Le spiagge più belle della Sardegna da scoprire in barca

La Sardegna è una terra spettacolare, ricca di tradizioni e luoghi meravigliosi che vale la pena visitare almeno una volta nella vita. Quest’isola rappresenta certamente la meta ideale per trascorrere una vacanza che comprende scali nei luoghi più suggestivi, nelle calette, circondati da una natura variegata che alterna arenili di  sabbia finissima e ciottoli, e fondali unici da esplorare. Oggi vedremo nel dettaglio alcune  delle spiagge più caratteristiche da visitare a bordo di una barca.

Le spiagge più belle della Sardegna: Porto Istana 

La nostra guida si apre con Porto Istana, visitabile anche con il servizio di noleggio barche in Sardegna, per vivere un’esperienza indimenticabile. 

La spiaggia di Porto Istana si trova poco più a sud di Olbia, e rappresenta una delle spiagge preferite dai turisti, ma anche e soprattutto dai sardi per la sua acqua trasparente e le sfumature color smeraldo. La spiaggia è abbastanza lunga e nelle vicinanze è possibile trovare numerose calette nascoste tra gli scogli. 

Da questa spiaggia si può ammirare anche l’Isola di Tavolara, raggiungibile facilmente in barca grazie alle  gite che vengono organizzate ogni giorno. 

La Pelosa – Stintino 

Tra le spiagge più belle della Sardegna non possiamo non menzionare La Pelosa. Le sue acque sono cristalline, con un fondale limpido e una sabbia finissima. Arrivare a Stintino è come ritrovarsi in un angolo di paradiso: è circondata dalla macchia mediterranea, caratterizzata dai cespugli di ginepro che fanno capolino qua e là. 

Di fronte alla spiaggia si trovano le rovine della Torre Aragonese che rappresenta appunto il simbolo della Pelosa. Nelle vicinanze è possibile trovare le spiaggette di La Pelosetta e le calette Cala del Vapore e Coscia di Donna.

Cala Brandinchi – San Teodoro 

Un capitolo a parte lo merita anche Cala Brandinchi, considerata un paradiso e conosciuta anche come Piccola Tahiti. Con le sue spiagge bianchissime e la folta vegetazione rappresenta una delle spiagge più belle della Sardegna. 

Si tratta di una spiaggia adatta soprattutto a famiglie con bambini perché ha un fondale basso per diversi metri. Nella pineta è possibile trovare anche lo stagno di Cala Brandinchi, dove si ammirano i fenicotteri rosa, gli aironi e cavalieri d’Italia. 

Punta Molentis – Villasimius 

Un’altra spiaggia perfetta da scoprire in barca, per godere totalmente della sua bellezza è Punta Molentis, a Villasimius. 

Il nome deriva dall’asino, “Molenti” in sardo, che in passato veniva utilizzato per trasportare il granito estratto dalle cave della zona. 

La spiaggia ha una conformazione ad arco, ed è caratterizzata da una sabbia finissima, con lievi striature rosa. Il mare presenta invece una colorazione che va dal verde smeraldo al turchese. 

Per la sua posizione, risulta abbastanza riparata dal vento, anche se in certi punti per la sua conformazione, il riparo risulta piuttosto scarso. 

Spiaggia Rosa – Budelli 

La nostra guida sulle spiagge più belle della Sardegna da visitare in barca si conclude con la Spiaggia Rosa di Budelli. La spiaggia fa parte del Parco Nazionale dell’arcipelago di La Maddalena, una vera e propria oasi naturalistica in cui è possibile trovare pace e immergersi nella tranquillità della natura incontaminata. 

La sua caratteristica è appunto il colore rosa che deriva dai frammenti di un piccolo microrganismo chiamato Miniacina miniacea. I turisti non possono che ammirare questo spettacolo della natura, con acque limpidissime e una vegetazione ricca di cespugli che regala profumi e colori paradisiaci.

Tags