Un concorso di idee per progettare il futuro di San Gimignano

siena news cultura economia società

La riqualificazione urbanistica e paesaggistica di una vasta area a ridosso delle mura passa attraverso un concorso di idee per architetti, paesaggisti, conservatori ed ingegneri anche stranieri e residente in uno Stato membro dell’Unione Europea. E’ stato pubblicato sul sito internet dell’amministrazione comunale il bando per la partecipazione al concorso di idee per la riqualificazione della fascia periurbana ad ovest delle mura. In palio per il primo classificato un premio in denaro di 10mila euro, 5mila euro per il secondo e 3mila euro per il terzo. Non solo, le proposte progettuali presentate, una volta terminato il concorso, saranno oggetto di un’esposizione pubblica. L’obiettivo principale del bando è la riqualificazione dell’area in prossimità della cinta muraria medievale che, attualmente, è caratterizzata da condizioni di forte disomogeneità dei luoghi. L’area è destinata ad assumere un ruolo strategico nella progettazione dello scenario futuro di San Gimignano perché rappresenterà il nuovo “sguardo sulla città” dalla circonvallazione in corso di realizzazione. Anche per questo il progetto dovrà valorizzare la zona e ripristinare le relazioni tra città e territorio circostante attraverso i caratteri peculiari paesaggistici ed agricoli vista anche la previsione di istituzione del parco agrario che prevede appunto l’ingresso dalla zona oggetto del concorso. Un ruolo primario sarà poi svolto anche dal recupero di parte dei volumi esistenti ai fini residenziali, dalla realizzazione di attrezzature di interesse pubblico, dalla creazione di nuovi spazi di vita cittadina e di strutture a servizio della comunità e dei turisti attraverso aree a verde e percorsi ciclopedonali.

«Questo percorso che si apre – commenta l’assessore all’Urbanistica del Comune di San Gimignano Simone Burgassi -, dopo l’acquisizione dell’ex carcere San Domenico e la presentazione del progetto di ristrutturazione dell’ex ospedale Santa Fina, ha l’obiettivo di far partire il terzo grande progetto di trasformazione e riqualificazione paesaggistica della nostra città».

Per partecipare al bando i concorrenti dovranno presentare gli elaborati entro il 2 aprile 2012 e tutta la documentazione prevista dovrà essere contenuta in un unico plico anonimo chiuso e sigillato con nastro adesivo non trasparente con all’esterno la seguente dicitura “Concorso di idee – Fascia periurbana ad ovest delle mura. Non aprire” e dovrà essere inviato per mezzo posta all’ente banditore (Comune di San Gimignano – Piazza Duomo, 2 – 53037 San Gimignano – Siena).

La valutazione dei progetti sarà affidata ad una commissione esaminatrice costituita da tre membri effettivi esperti in architettura, urbanistica e paesaggio, con diritto di voto oltre al segretario. Tra i membri della commissione è previsto un rappresentante del Comune di San Gimignano, Settore Servizi per il Territorio e Lavori Pubblici. La nomina della Commissione e la sua costituzione avverrà dopo la data di scadenza di presentazione delle candidature. Tra i criteri di valutazione l’inserimento paesaggistico, il rapporto con il contesto territoriale ed urbano, l’unitarietà del progetto e la qualità architettonica, accessibilità e fruibilità, qualità dell’arredo urbano e dei materiali utilizzati.

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito www.comune.sangimignano.si.it