Storie Animali – Teo, bassotto senza freni che va scuola di bon ton

Teo è un bassotto incontenibile: sarà per la sua giovanissima età quando la quotidianità diventa un gioco, sarà perché é il suo carattere, in fin dei conti non

tutti nasciamo uguali fortunatamente, fatto sta che lui riesce a riempire con ritmi sostenuti le giornate dei suoi padroni.

Teo arriva a Siena dopo una ricerca affannosa e avventurosa. Sono tante le persone che non riescono a vivere senza avere accanto un animale. E così moglie e marito, dopo aver pianto la morte del loro precedente bassotto, si mettono alla ricerca di un quattro zampe della stessa razza. Hanno bussato a decine di porte, percorso varie strade e alla fine si sono imbattuti in Teo. E’ stato amore a prima vista. Gli occhi vivaci del cucciolo, il suo continuo scodinzolare, il musino buffo con il naso all’insù alla ricerca di odori nuovi e l’innata curiosità hanno aperto le porte di una casa e di un’attività dove Teo in breve è diventato il “padrone”.

E’ davvero felice perché ha incontrato persone che lo amano nonostante spesso combini dei guai. Dopo alcune settimane i suoi padroni hanno cominciato a chiedersi come poter fare per educare il cucciolo e limitare la sua incontenibile vivacità.

Pensa e ripensa arriva la soluzione. Naturalmente la trova la sua padrona: una giovane donna fantasiosa e piena di risorse. Il cucciolo va portato a “scuola di educazione”. Sì avete letto bene: Anche nella nostra provincia esistono centri specializzati che aiutano i proprietari di animali nati con caratteri estroversi. Si parte per Poggibonsi e   una volta alla settimana il bassotto va a lezione. E’ qua trova l’amore della sua vita: Nikita un cane oggi felice e con un passato orribile. Il suo corpo è stato martoriato con i mozziconi di sigaretta per indurla a partecipare alle corse clandestine. I segni sono ancora visibili e fanno male al cuore pensando a quanto può aver sofferto. Per fortuna è solo un lontano ricordo. Teo e Nikita sono una coppia buffa, ma a loro non importa perché non notano le differenze come facciamo noi umani. Una cosa è certa, insieme sono felici.

 

Il bassotto, come era facile immaginare, ha preso la scuola come un gioco tant’è che per ora i risultati sperati non ci sono ancora. Pazienza, il tempo e la costanza sono importanti e aiuteranno il cucciolo. A questo punto è bello pensare che un giorno quando Teo sarà vecchietto e molto più tranquillo i suoi padroni, forse, guarderanno con nostalgia foto e video di quando non si fermava un momento e combinava mille marachelle.

Allora non possiamo che sussurrare a Teo (sperando che i suoi padroni non ci “ascoltino”) : “dai continua a giocare”. Il tempo passa in fretta. La disobbedienza e conseguenti punizioni rendono più forti non solo i cani, ma anche gli uomini. Piccolo la tua vivacità è un grande dono che strappa sorrisi e carezze e scaccia via fatica e pensieri di quanti ti stanno intorno e ti amano. Forza continua così.

Cecilia Marzotti

Appuntamento della domenica con le storie divertenti e commoventi dei nostri amici animali. Avete anche voi storie da raccontare? Inviatele a [email protected] insieme a foto e video