“L’altRa stagione” : San Gimignano racconta le sue origini etrusche in una visita guidata

Nella Toscana del sud ritorna L’altRa stagione, un periodo dell’anno in cui la forma dei luoghi e dei paesaggi si manifesta attraverso un più intimo e raccolto senso di bellezza, un format che permette ad i visitatori di godere della più alta espressione spirituale delle opere e dell’ambiente naturale in un territorio da sempre immagine dell’Italia nel mondo. San Gimignano, Colle Val d’Elsa, Siena, San Giovanni d’Asso, Montepulciano, Pienza, Montalcino, Sant’Antimo e Cortona aprono i propri musei, le proprie chiese ed i loro luoghi più identitari alla volontà dei visitatori che amano viaggiare e osservare la bellezza attraverso un punto di vista diverso da quello offerto dalla già conosciuta stagione dei grandi flussi di primavera e d’estate.

 

Cortona

Dall’antichità la contemporaneo passando dal Medioevo al Rinascimento. Cortona si racconta in quattro appuntamenti che abbracciano una arco di tempo che parte dall’epoca etrusca per arrivare ai giorni nostri. Si concluderà il 22 Febbraio 2020, alle 11 con l’approfondimento Non omnis moriar. Sulle tracce di Gino Severini. I cartoni del pittore futurista nel Museo Diocesano di Cortona. Tutte le visite  guidate – tematiche, si svolgeranno all’interno del Museo Diocesano di Cortona e potranno essere prenotate scrivendo una mail a  cortona@operalaboratori.com o telefonando al numero 0577 286300

 

Colle Valdelsa

Colle Alta Musei propone una serie di visite tematiche che illustreranno il territorio colligiano e la sua storia con focus sui capolavori conservati all’interno della collezione permanente del Museo San Pietro. Colle val d’Elsa, una città fatta fatta ad arte, è questo il titolo di una serie di incontri, promossi dal Comune di Colle val d’Elsa o organizzati da Opera – Civita. Il ciclo si concluderà sabato 14 marzo quando alle 15.30 Romano Bilenchi verrà ricordato attraverso lo studio delle opere a lui dedicate in Un amico di nome Romano.Tutte le visite tematiche, con l’organizzazione di Opera – Civita, si svolgeranno all’interno del Museo San Pietro e potranno essere prenotate scrivendo una mail a [email protected] o chiamando al numero 0577/286300

San Gimignano

Continuano le visite guidate all’esposizione  Hinthial – L’ombra di San Gimignano, mostra che rimarrà fruibile ai visitatori fino al 31 maggio 2020.L’esposizione  racconta la scoperta avvenuta nel 2010 a Torraccia di Chiusi durante i lavori di ristrutturazione di un edificio privato. Fu infatti trovata una statua di bronzo raffigurante una figura maschile risalente circa alla prima metà del III secolo a.C. che richiama, visivamente, la celebre “Ombra della sera di Volterra. La prossima visita guidata sarà il 15 febbraio a partire dalle 15.30. Tutte le visite guidate ed i laboratori didattici, con l’organizzazione di Opera – Civita,  si svolgeranno all’interno del Museo Archeologico di San Gimignano e potranno essere prenotate scrivendo una mail a  [email protected] o telefonando al numero 0577 286300

Siena

L’appuntamento è con Risvegli d’arte – Il pavimento d’inverno,  lezioni guidate che mirano ad approfondire alcune tematiche “illustrate” nel celebre tappeto marmoreo. Le lezioni, suddivise in quattro date, a cura di vari studiosi, sono introdotte da una lettura poetica di passi significativi per l’esegesi iconografica svolta dall’attrice Paola Lambardi e precedute da una colazione di benvenuto offerta presso la Sala delle Statue del Museo dell’Opera. Il primo febbraio, Anna Maria Romaldo – Ipsum tuum cognosce deum: dalla Sibilla Delfica alla Sibilla Tiburtina.“Il Duomo dei Senesi” è un programma di eventi culturali che vuole avvicinare il pubblico senese alla propria Cattedrale in un periodo dell’anno in cui la minor affluenza turistica ne garantisce una più tranquilla ed emotivamente coinvolgente partecipazione.  Tutti gli eventi sono a numero chiuso, si raccomanda la prenotazione al 0577 286300 oppure scrivendo una mail a [email protected]