San Casciano dei Bagni, l’area del Bagno grande accessibile solo ai pedoni

L’accesso all’area del Bagno grande di San Casciano dei Bagni, un’area di grande interesse archeologico-naturalistico sia per i recenti rinvenimenti archeologici che hanno portato alla luce uno spettacolare santuario romano di età imperiale in prossimità della sorgente di acqua termale, sia per la presenza di vasche libere sempre più apprezzate dagli appassionati di acque termali e per la presenza di percorsi sentieristici comunali, è stata ulteriormente regolamentato con la creazione di un’area pedonale e l’accesso all’intera zona è ora possibile solo a piedi o in bicicletta, fatta eccezione per i veicoli autorizzati.

Sono queste le nuove indicazioni dell’amministrazione comunale di San Casciano dei Bagni che vuole preservare l’intera area che, dopo i recenti rinvenimenti archeologici, ha constatato un afflusso in aumento dei visitatori. Si può accedere solo a piedi o in bicicletta nel tratto di strada bianca che dal parcheggio ubicato a valle di via della Fontaccia porta alla Strada Provinciale 321: l’accesso è controllato tramite varchi elettronici e telecamere, grazie ad un progetto finanziato dalla regione Toscana e cofinanziato dal comune di San Casciano dei Bagni.

In sostanza, nella strada comunale del Bagno Grande è applicato il divieto di transito alle automobili 24 ore al giorno, sia nei giorni feriali che festivi. Possono transitare in questo tratto stradale solo le automobili in possesso di permesso permanente o in possesso di permesso temporaneo. Il permesso permanente è rilasciato ai veicoli di proprietà dei residenti nel tratto di strada in questione, dei proprietari o affittuari di terreni ivi ubicati (oltre ad altre categorie indicate nel regolamento) e il permesso temporaneo è, invece, rilasciato a coloro che, a vario titolo, devono accedere all’area, per esempio alle autovetture delle persone soggiornanti nelle strutture ricettive situate nell’area o ai veicoli a servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie. Possono comunque accedere all’area le autovetture dell’amministrazione comunale, Polizia di stato, Carabinieri, Guardia di finanza, Pronto soccorso e Pronto intervento.

L’attivazione dei varchi arriva dopo un mese di sperimentazione che ha permesso agli aventi diritto di dotarsi dei necessari permessi. I permessi sono sempre richiedibili al comando della Polizia municipale di San Casciano dei Bagni, mentre gli accessi temporanei possono essere comunicati dagli aventi diritto direttamente al momento dell’accesso all’area o al numero di telefono 0578-269509 o alla e-mail [email protected].