“Dalla terra e dal lavoro: pane per la vita”: a Montalcino la riflessione di Padre Bernardo Gianni

Montalcino rende grazie al Signore per i beni fatti alla sua terra tra ci sono anche doni pregiati come l’olio ed il vino. Mercoledì 30 ottobre  alle 17 sarà celebrata dalla parrocchia di Sant’Egidio, nel Chiostro di Sant’Agostino , la festa del ringraziamento, un momento in cui tutta la comunità ilcinese, con le molte aziende del territorio, si raccoglie per lodare Dio, datore di ogni bene. Il momento però sarà anche propiziatorio per riflettere sull’importanza del rispetto della natura e sul forte legame che essa ha con l’uomo. Proprio i vescovi italiani nel messaggio, intitolato “Dalla terra e dal lavoro: pane per la vita” hanno ricordato la forte valenza eucaristica dei prodotti che la terra ci ha regalato, prodotti che non possono essere “usati per vere e proprie guerre economiche, che i paesi forti conducono sul piano della filiera di commercializzazione, per imporre un certo tipo di produzione ai mercati più deboli”. Partendo da questa analisi ricca di significato Padre Bernardo Gianni, frate benedettino che il Sommo Pontefice Papa Francesco ha scelto come il predicatore per gli esercizi della Quaresima, esporrà a Montalcino la sua riflessione che ha lo stesso titolo del messaggio lanciato dalla conferenza episcopale e che precederà la Giornata. “Padre Bernardo è una persona saggia che sarà capace di farci capire molte cose – sottolinea Don Antonio Bartalucci, della parrocchia di Sant’Egidio-, sopratutto un momento di gratitudine verso Dio come questo”.

L’appuntamento anticipa ‘L’oro di Montalcino – Il patrimonio della Città, la ricchezza del territorio’ un progetto per valorizzare i Musei del complesso di Sant’Agostino e della Città.

Per informazioni [email protected] – 0577/286300