Management del patrimonio culturale: dal Comune il bando per partecipare al master

Il Comune ha indetto un avviso pubblico per riservare cinque posti nell’ambito del Master di II livello in “ Management del patrimonio culturale” dell’Università degli Studi di Siena e sostenuto dal municipio di Siena e da Opera-Civita che si occupa dell’attività gestionale relativa al patrimonio artistico del Duomo, in virtù di un apposito accordo fra l’Amministrazione e l’Ateneo.

I cinque posti riservati, attraverso una selezione pubblica, sono così ripartiti: due per i soggetti esterni ritenuti meritevoli, due per i dipendenti comunali e uno per i dipendenti OPA.Per i cinque posti, il bando prevede una tassa di iscrizione ridotta, pari a 3mila euro, con evidente vantaggio per la comunità locale, frutto della collaborazione istituzionale e dell’impegno dell’assessore all’Università Paolo Benini.

L’obiettivo del master è quello di formare operatori del settore culturale particolarmente competenti negli aspetti aziendali e giuridici correlati alla gestione del patrimonio culturale. Le figure professionali di riferimento sono rappresentate dal personale delle istituzioni culturali, dai ruoli amministrativi e manageriali per la gestione e valorizzazione dei beni culturali, dai giuristi e dagli operatori del mercato dell’arte, dai consulenti per il settore della cultura. Il Master fornirà, quindi, ai partecipanti elevate competenze tecnico-scientifiche necessarie per gestire professionalmente progetti culturali che spazino dal contesto locale a quello internazionale grazie ad un approccio interdisciplinare che coinvolge tre macro-aree formative di riferimento: aziendale, giuridica, archeologica e storico-artistica.

Gli interessati, in possesso dei requisiti previsti dal bando dell’Università, potranno presentare la propria candidatura, redatta su foglio libero, riportando le generalità, l’attestazione del possesso dei requisiti, l’elenco della documentazione e titoli allegati alla domanda, sottoscritta con firma digitale o autografa.

Le richieste, con allegata la fotocopia di un documento d’identità, devono pervenire al Comune entro il  prossimo 14 febbraio alle  12,  direttamente all’Ufficio Protocollo (Piazza del Campo 1);  mediante raccomandata indirizzata al Comune di Siena, Ufficio Protocollo, Piazza del Campo 1, oppure con posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo [email protected]

L’avviso è consultabile e scaricabile dal sito https://www.comune.siena.it/Il Comune/Gare-Concorsi-e-Avvisi/Concorsi-e-Avvisi/Bandi-e-Avvisi/Avvisi-e-Bandi-in-