Inaugurata nuova postazione Dae a San Miniato

Domenica mattina, 22 gennaio alle 10 si è inaugurata una nuova postazione DAE a San Miniato al centro La Meridiana.

Il dispositivo è in memoria del cittadino Francesco Muzzi ed è stato donato dalla famiglia tramite l’associazione Siena Cuore in collaborazione con il Comitato Siena 2.

All’inaugurazione erano presenti il presidente di Siena Cuore Juri Gorelli, il presidente del  comitato Siena Roberto Beligni, i familiari di Francesco Muzzi, il coordinatore provinciale della Consulta del volontariato della protezione civile Ezio Sabatini, il consigliere della Associazione nazionale mutilati in servizio Machetti Martino e una rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri.

”Per noi famigliari è stato un momento emozionante e vogliamo ringraziare chi ci ha permesso di posizionare il macchinario a disposizione di tutta la cittadinanza”, le parole di Muzzi.

“Siamo soddisfatti dell’inaugurazione di questa prima postazione Dae targata 2023, in onore di Francesco Muzzi, padre di due nostri volontari. Una grande emozione dedicare la postazione in suo onore – così Gorelli- Questa postazione è un ulteriore punto di riferimento per questa zona della città che era rimasta scoperta di un tale dispositivo per la sicurezza di tutti. I nostri più sentiti ringraziamenti vanno al Comitato che ha supportato e aiutato l’Associazione in questa operazione. La collaborazione andrà avanti in un’ottica di rete tra tutti i soggetti sul territorio con corsi di formazione all’uso dei defibrillatori che partiranno a breve per la cittadinanza”.

“Ringraziamo l’Associazione Siena cuore per averci coinvolto in questa operazione-dice Beligni-. E’ un’iniziativa particolarmente meritoria e un gesto encomiabile da parte della famiglia in ricordo di Francesco e nei confronti di tutta la comunità. Speriamo che da questa nascano altre iniziative che vedano coinvolti tutti i cittadini in una formazione ad hoc sull’utilizzo dei defibrillatori. Il quartiere si è arricchito di un presidio importante contribuendo ad una città sempre più ‘cardioprotetta’. Questa iniziativa ci aiuta a rilanciare questo progetto di capillarità e di servizio particolarmente importante e significativo”.

Per Ezio Sabatini “è importante che nel nostro concetto di città entri la presenza di strumenti di questo tipo, che debbono fare rete con il tessuto sociale e con il tessuto viario per presidiare il territorio. Serve una visione di città resiliente e intelligente e strumenti come Dae ci possono permettere di esser più sicuri nel nostro quotidiano, per noi e per le persone care. Un plauso ai famigliari di Francesco Muzzi, a Siena Cuore, al Comitato Siena 2 e all’amministrazione comunale che ha recepito questo ulteriore tassello di un piano più grande che presto si spera si possa arrivare a vedere completo”.

Siena Cuore, in accordo con l’amministrazione comunale, si fa carico dei costi di manutenzione (sostituzione batterie e placche a scadenza) dei controlli periodici (passaggio e controllo dei Dae ogni 60 giorni) precisando che nei modelli di Dae installati su indicazione specifica della casa costruttrice non deve essere fatta nessuna manutenzione annuale.

Per info sui futuri corsi Blsd a San Miniato contattare Siena Cuore al numero +393398712434 o tramite mail [email protected]