Il sindaco Bassi confermato nel consiglio direttivo delle città e siti italiani Unesco

siena news cultura economia società

Prestigioso riconoscimento per San Gimignano tra i siti patrimonio dell’umanità. Il sindaco del borgo turrito Giacomo Bassi è stato confermato nel consiglio direttivo dell’Associazione Città e Siti italiani Patrimonio mondiale Unesco nel corso dell’assemblea dei soci per il rinnovo degli organi associativi che si è svolta ieri nella Tenuta La Bagnaia (Siena). «Una conferma che mi riempie di soddisfazione – spiega il sindaco Bassi – perché dà lustro e prestigio alla città che rappresento ed è un riconoscimento che premia il difficile lavoro dell’amministrazione comunale da sempre impegnata a far convivere strategie turistiche e tutela e valorizzazione di San Gimignano e del suo immenso patrimonio storico-artistico. La città conferma, così, anche il suo ruolo di coordinatrice dei siti Unesco della provincia di Siena, unica al mondo a poter vantare quattro siti patrimonio dell’umanità». Presidente dell’Associazione è stato confermato Claudio Ricci, sindaco di Assisi. Tra gli altri membri  i primi cittadini di Verona, Vicenza, Firenze, Ferrara, Urbino, Noto, Tivoli, Barumini, Andria e Alberobello.