Il problema della guardia medica estiva arriva in consiglio comunale: presentata interrogazione da Voltiamo Pagina

Sul tema della Guardia medica estiva dopo l’intervento del membro del comitato di partecipazione Società della Salute, Roberto Damiani anche il gruppo Voltiamo Pagina esprime le proprie preoccupazioni, spiegando che per il prossimo consiglio comunale, programmato per lunedì 17 giugno, sarà presentata un’interrogazione urgente.

“Crediamo, il volere dei cittadini, per sapere quale sarà la condotta dell’amministrazione comunale in seguito a questa assurda vicenda – spiegano i membri di Voltiamo Pagina in una nota stampa-. Il termine “assurda” è estremamente calzante perchè in questo periodo Siena è meta turistica per migliaia di persone e, nonostante questo Siena si trova ad avere un medico di CA e un medico di automedica per un totale di due medici più una ambulanza infermieristica, la quale, tra l’altro doveva essere sperimentale”. 

“Nella riorganizzazione ASL, per dovere di informazione, Grosseto ha tre medici per coprire ambulatorio e visite esterne di Continuità Assistenziale e due automediche del 118 per un totale di 5 medici; Arezzo ha tre medici di Continuità Assistenziale, una automedica e una ambulanza medicalizzata in una frazione a pochi Km, per un totale di 5 medici – prosegue la nota -. Ricordiamo che il servizio di Continuità Assistenziale garantisce l’assistenza medica di base per problemi di salute, che si verificano fuori dagli orari di competenza dei medici di famiglia e per chi è temporaneamente su un luogo diverso da quello di residenza, come turisti e studenti”.