I 70 anni dell’Aquila della Notte si raccontano al Santa Maria della Scala: al via la mostra su Tex

Un cammino nei ricordi che si proietta verso il futuro. Era il 1948 quando in Italia usciva il primo numero di Tex Willer. Il fumetto del ranger texano amato in tutto il mondo ha di recente compiuto 70 anni e Siena lo ha omaggiato con un’esposizione. Le battaglie contro gli storici nemici Mefisto e Yama, le avventure con Tiger Jack, Kit Carson e gli indiani Navajos sono raccontati attraverso disegni, fotografie, materiali rari e talvolta inediti, ed installazioni e saranno visibili al pubblico già da domani.

Emozionatissimo il vicesindaco Andrea Corsi: “Io sono un lettore accanito, lo sono da quando ero bambino. Sapere che Siena è protagonista nel narrare la storia di questo eroe mi riempie d’orgoglio – sottolinea-.Questa mostra è coerente con la nostra idea di Santa Maria della Scala. Noi vogliamo essere contemporanei e vogliamo sapere raccontare un personaggio della nostra cultura popolare”.

Tanti i reperti che si possono vedere. C’è infatti la prima vignetta di Tex in più lingue, il ritratto di Gianluigi Bonelli e famiglia realizzato da Ferdinando Tacconi, le fotografie di Aurelio Galleppini e la macchina da scrivere di Gianluigi Bonelli: l’Universal 200 decorata dallo stesso Bonelli e conservata nella sala riunioni della Casa editrice, con la quale sono state create le prime storie di Tex.  “Questa è una mostra pensata apposta per Siena e che dia la massima soddisfazione ai visitatori. Proprio a due senesi, Giovanni Ticci ed Alessandro Bocci sarà dedicato uno spazio dell’esposizione”.

Oltre ai due fumettisti precedentemente citati c troveremo poi i quattro narratori principali delle avventure dell’Aquila della notte: Giovanni Luigi Bonelli , creatore di Tex, seguito, il figlio Sergio Bonelli, che firmò il fumetto con lo pseudonimo di Guido Nolitta; Claudio Nizzi, che mescolò al western elementi tipici del genere poliziesco, e infine Mauro Boselli, attuale curatore che riporta Tex alle origini. Saranno anche esposte le prime pagine di alcuni quotidiani italiani per raccontare settant’anni di storia italiana, un parallelo tra le avventure del coraggioso Ranger e le vicende del nostro paese.

“Sarà una passeggiata nei ricordi, un bel cammino nei ricordi ma vedremo anche i progetti per il futuro – racconta Simone Airoldi, direttore generale di Simone Bonelli editore spa,-. Tex è un’eccellenza italiana con radici lontane che si proietta con fiducia negli anni che verranno. Noi siamo artigiani della cultura. Racconteremo i nostri eroi come Dylan Dog, Zagor, e lo stesso Tex anche in altre forme. Ad ora è in programma il film Dampyr e stiamo studiando una serie televisiva su Dylan Dog”.

In occasione dell’esposizione è stato pubblicato, a cura di Sergio Bonelli Editore, il catalogo Tex. 70 anni di un Mito con introduzione di Davide Bonelli, testi di Gianni Bono, Graziano Frediani, Luca Boschi e Luca Barbieri, ricco di materiali rari, disegni e testi legati alla storia di Tex Willer.

Marco Crimi

Informazioni Mostra

 

Tex. 70 anni di un mito

La mostra

 

Santa Maria della Scala 

 

23 novembre 2019 – 26 gennaio 2020

 

Orari

lunedì-mercoledì-giovedì-venerdì 10-17

sabato-domenica 10-19

martedì chiusura

dal 23 dicembre al 6 gennaio: tutti i giorni 10-19

Natale chiusura

 

Biglietti

Intero 9 euro

Ridotto (- ragazzi da 12 a 18 anni – over 65 – studenti – militari – categorie convenzionate)   7 euro

Gratuito (- minori di anni 12 – accompagnatore portatori di handicap – giornalisti – accompagnatore gruppi)

 

Gruppi (minimo 15 persone) 5 euro

SMS intero + mostra  14 euro

SMS ridotto + mostra  12 euro

SMS + Museo Civico+ mostra   21 euro

Mostra + ACROPOLI 20 euro

Laboratori didattici 7 euro

 

Info 

Tel 0577- 534504

prenotazioni 0577- 286300

email [email protected] 

Sito Web https://www.santamariadellascala.com/it/