Giornata contro la violenza sulle donne, le iniziative a Siena e in provincia

violenza-violenze-donne

Nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, i palazzi pubblici della Provincia e dei Comuni si colorano di arancione

Il palazzo della Provincia sarà completamente illuminato di arancione giovedì 25 novembre in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne. Un’iniziativa di sensibilizzazione che si inserisce all’interno della campagna “Orange the world” promossa da Un Women e che, la provincia di Siena, ha esteso anche ai comuni del territorio che hanno accolto l’invito a colorare di arancione le loro sedi istituzionali. Inoltre, sempre su proposta della provincia, i Comuni senesi hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione rispetto alla drammatica situazione che sta vivendo il popolo afghano ed in particolare le sue donne. In particolare, ogni consigliere provinciale e comunale è stato invitato a devolvere un gettone di presenza, per un consiglio comunale tenuto nel mese di novembre al Cisda (Coordinamento italiano sostegno donne afghane) per sostenere le azioni a favore delle donne e delle ragazze afghane.

Giovedì 25 novembre al Teatro dei Rozzi lo spettacolo “Il nome potete metterlo voi” per la Giornata contro la violenza sulle donne

In occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, l’associazione culturale “Amici per la musica” porterà in scena al Teatro dei Rozzi giovedì 25 novembre alle 21 , lo spettacolo dal titolo “Il nome potete metterlo voi” di Mauro Monni, su progetto dell’associazione culturale “Sine qua non”. L’opera, scritta e diretta da Mauro Monni, è dedicata alle vicende di una giovane bibliotecaria che racconta le donne attraverso i grandi libri e passa, poi, dalla letteratura ai fatti fra amore, inganni e problemi collettivi e sociali. In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, lo spettacolo sarà portato sul palcoscenico di 50 teatri in tutta Italia, fra cui anche Siena e Rapolano Terme, coinvolgendo compagnie diverse unite da un unico obiettivo: sensibilizzare sempre più persone sulla violenza di genere. Ingresso gratuito su prenotazione ed è obbligatorio il Green pass. Per le prenotazioni chiamare al numero telefonico 0577-292265 o scrivere alla mail [email protected].

Sabato 27 novembre alle 21 il Teatro del Popolo di Rapolano Terme ospiterà “Il nome potete metterlo voi”, con ingresso gratuito

In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne che ricorre il 25 novembre, anche Rapolano Terme accenderà i riflettori sul tema con lo spettacolo “Il nome potete metterlo voi”, in programma al Teatro del Popolo sabato 27 novembre, alle ore 21, con ingresso gratuito e nel rispetto delle norme anti covid-19. La performance rapolanese è prodotta e curata dall’Associazione culturale “Sine qua non” e dall’associazione “Amici per la musica”.

I dieci Comuni della Valdichiana Senese dicono “no” alla violenza contro le donne

Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Pienza e Trequanda, con una serie di iniziative culturali dicono “no” alla violenza contro le donne. Il cartellone degli eventi, coordinato dal Centro pari opportunità dell’Unione dei comuni Valdichiana senese, presieduto da Orietta Parretti, è stato inaugurato lo scorso 20 novembre a Torrita di Siena, con la presentazione del libro di Luca Martini “Io sono mia”. In programma nei dieci comuni varie iniziative fino a venerdì 3 dicembre 2021 con spettacoli teatrali contro la violenza, presentazione di film, Flash mob, biblioteche e monumenti illuminati, posti occupati, vetrine contro la violenza e inaugurazione di panchine rosse, tutto per dire “no” alle violazioni dei diritti umani e alla violenza contro le donne. Protagonisti anche le delegate alle Pari opportunità, i sindaci, assessori e consiglieri dei vari comuni.

Giovedì 25 novembre alle 17 l’evento dell’Unione italiana ciechi ed ipovedenti

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne la sezione di Siena dell’Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti Onlus-Aps, organizza un evento online su piattaforma zoom per ricordare che la violenza è sempre esecrabile ma lo è soprattutto quando viene perpetrata contro le donne. Dopo i saluto del presidente Massimo Vita, interverranno il consigliere di parità della provincia di Siena, Lucia Setti Caruggi, il centro antiviolenza di Siena con l’intervento di Alberico Soemi e le letture di Paola Lombardi. A coordinare l’evento sarà Cristiana Mastacchi.  Per seguire l’evento ci si potrà collegare alla pagina facebook uicisiena.