“Il Duomo dei senesi”, gli eventi di gennaio e febbraio: si parte con “Opa Kids” e “Risvegli d’arte”

Tanti eventi per potere conoscere tutta la bellezza della nostra Cattedrale e creare un vero e proprio salotto di arte, parole e cultura. Dopo il successo di pubblico delle passate edizioni, il Cda dell’Opera della Metropolitana di Siena, in collaborazione con Opera – Civita, promuove anche nel 2020 “Il Duomo dei Senesi”, un cartellone di eventi che intende offrire ai cittadini momenti di approfondimento culturale fatti di incontri, visite guidate, conferenze su temi che gravitano attorno al magnifico complesso monumentale della Cattedrale. Opa Kids – PERCORSI DIDATTICI NEL COMPLESSO DEL DUOMO DI SIENA, rivolto ai bambini di età compresa tra i 6 ed i 12 anni, è già al suo secondo appuntamento, fissato per sabato 11 gennaio alle 15 con Gli animali del duomo di Siena hanno qualcosa da insegnare: decifrare i simboli della Cattedrale; un tour in cattedrale soffermandoci su alcune scene del pavimento, del pulpito e della Libreria Piccolomini andando a caccia di animali, dai più vicini e conosciuti ai più lontani, veri o fantastici, belli o mostruosi, fermi o in movimento. Per sabato 25 gennaio, sempre alle  15, Un giorno al museo con l’obiettivo di far conoscere ai bambini il Museo dell’Opera, il suo itinerario espositivo e la storia dell’edificio che lo ospita. Il 15 febbraio, ultimo appuntamento, alle 15, con L’immagine di Maria nell’arte un percorso finalizzato a  far conoscere l’importanza della figura di Maria Vergine all’interno del patrimonio artistico del Complesso del Duomo di Siena e della devozione popolare.

Sempre il giorno 11 gennaio, alle 10.30, prenderà il via Risvegli d’arte – IL PAVIMENTO D’INVERNO,  lezioni guidate che mirano ad approfondire alcune tematiche “illustrate” nel celebre tappeto marmoreo. Le lezioni, suddivise in quattro date, a cura di vari studiosi, sono introdotte da una lettura poetica di passi significativi per l’esegesi iconografica svolta dall’attrice Paola Lambardi e precedute da una colazione di benvenuto offerta presso la Sala delle Statue del Museo dell’Opera. I quattro appuntamenti con Risvegli d’arte seguiranno le seguenti tematiche:  11 GENNAIO, Raffaele Argenziano: La Strage degli Innocenti dalla Cripta al Pulpito alla tarsia di Matteo di Giovanni; 18 GENNAIO, Marilena Caciorgna: Magna servitus est magna fortuna. Il percorso del sapiente; 1 febbraio, Anna Maria Romaldo: Ipsum tuum cognosce deum: dalla Sibilla Delfica alla Sibilla Tiburtina; 15 febbario, Sabrina Pirri: La Sibilla Cumana dall’antichità a Eliot.

Per le domeniche 12 e 26 gennaio e 9 e 23 febbraio il Duomo dei senesi presenta invece “Il Saloncino – Un tè all’Opera”. In queste occasioni sarà possibile, assistere a conferenze inerenti specifici argomenti relativi alla storia del Complesso Monumentale e degustare pregiati tè provenienti da tutto il mondo in un’atmosfera che richiamerà i circoli culturali inaugurati da Vittorio Alfieri proprio all’interno del Museo dell’Opera. Il Saloncino si svolgerà nella Sala delle Statue del Museo dell’Opera a partire dalle 16 e affronterà i seguenti temi:

12 gennaio: OPA da secoli al servizio della Città – Sviluppo sostenibile: un esempio secolare. Interverranno il rettore Guidi Pratesi, il vice-rettore  Giuseppe Acampa e il consigliere Edoardo Milesi; il 26 gennaio “Le leggi contro il lusso a Siena dal Medioevo al Seicento” a cura di Maria Assunta Ceppari Ridolfi e Patrizia Turrini. Il

9 febbraio,  Enzo Mecacci condurrà: “Il fantasma di Goffredo ed altre curiosità nei manoscritti della sacrestia del Duomo” . Come ultimo appuntamento, domenica 23 FEBBRAIO, Maura Martellucci con “Santa Maria di mezzagosto: le feste politico – religiose per il culto dell’Assunta”.

“Il Duomo dei Senesi” è un programma di eventi culturali che vuole avvicinare il pubblico senese alla propria Cattedrale in un periodo dell’anno in cui la minor affluenza turistica ne garantisce una più tranquilla ed emotivamente coinvolgente partecipazione.  Tutti gli eventi sono a numero chiuso, si raccomanda la prenotazione al 0577 286300 oppure scrivendo una mail a opasien[email protected]