Aggressioni e violenza a Siena: nove avvisi orali per giovani pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica

Continua l’azione della Polizia di Stato volta a dare una risposta concreta ed efficace ai vari episodi che hanno turbato, recentemente, la tranquillità nel centro storico di Siena.

Dopo la temporanea chiusura di un locale, risultato luogo ritrovo di pregiudicati dediti anche al consumo smodato di alcool, il Questore Capuano ha disposto 9 misure di prevenzione nei confronti di altrettanti giovani ritenuti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Cinque di loro, due kosovari, un rumeno e due italiani, tra cui una ragazza, tutti residenti in provincia e nel capoluogo, sono stati colpiti dalla misura dell’Avviso orale, poiché ritenuti responsabili di una serie di comportamenti antigiuridici.

A seguito di numerose segnalazioni da parte dei cittadini e dei relativi interventi dei poliziotti delle Volanti della Questura sono stati accertati, a loro carico, numerosi elementi che hanno portato a verificarne la partecipazione a violente liti, spesso generate dall’assunzione sistematica di alcool, tutti comportamenti ritenuti oltremodo pericolosi.

A seguito delle valutazioni e degli accertamenti della Divisione Anticrimine della Questura, sono stati emessi quindi gli Avvisi orali.

Sono tuttora al vaglio dello stesso ufficio le posizioni di altri 4 giovani residenti nella provincia, sempre coinvolti in turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica.

E’ imminente, nei prossimi giorni, anche nei loro confronti, l’adozione della misura del divieto di ritorno, meglio noto come “Foglio di Via”.

Tags