A Rapolano Terme si è riunito il consiglio comunale: approvato lo schema di convenzione per le autorizzazioni di coltivazione delle acque termali

siena news cultura economia società

Il 29 dicembre alle ore 18,30 si è riunito il Consiglio Comunale. Un Consiglio dinamico e ben articolato che si è dichiarato, consenziente, contro ogni forma di violenza e razzismo condannando i gravi fatti avvenuti a Firenze il 13 dicembre 2011 di cui ha parlato ampiamente la cronaca. Vari sono stati i punti all’ordine del giorno discussi e deliberati, tra l’altro all’unanimità, tra i quali l’istituzione della tassa di soggiorno e non l’istituzione della tassa vera e propria, l’accordo di programma per il Trasporto Pubblico Locale su gomma in provincia di Siena relativo all’anno 2012, la convenzione tra i Comuni associati della Zona/Distretto Senese e l’Azienda U.S.L.7 per la gestione di un sistema integrato di interventi e servizi sociali.

Per quanto concerne l’approvazione dello Schema di Convenzione per autorizzazioni alla coltivazione di acque termali, spiega il Sindaco Emiliano Spanu: “Il voto di oggi é una tappa fondamentale nella strada dello sviluppo del termalismo nel nostro territorio. Un iter partito con la legge 38 della Regione Toscana nel 2004 e dove il Comune di Rapolano Terme ha dato il suo contributo essendo parte attiva della commissione regionale istituita nel 2010 tra Anci e Regione che ha elaborato gli schemi di convenzione.

La parte più significativa di questa convenzione, voluta dai comuni termali, sta proprio nella volontà di intrecciare ancora di più le attività termali con il territorio che li ospita ed il proprio tessuto sociale e culturale. A Rapolano la sensibilità é sempre stata alta da parte di tutti, ma in un momento come questo fare ancora più sistema sarà solo un bene.”