Servizio civile: ecco le occasioni per i giovani

Servizio civile regionale: al via due bandi Giovanisì per 994 giovani

Al via due nuovi bandi della Regione Toscana per il servizio civile regionale per 994 giovani. Pubblicati sul Bollettino ufficiale della Regione, i due bandi sono finanziati con risorse del Fondo Sociale Europeo (Por Fse 2014-2020) e rientrano nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. Rimarranno aperti dal 1 febbraio fino alle ore 14 del 2 marzo, giorno di scadenza per la presentazione delle domande. I giovani selezionati svolgeranno il periodo di servizio civile di 8 mesi ricevendo un contributo mensile di 433,80 euro. Possono presentare la propria candidatura i giovani che alla data di presentazione delle domanda abbiano un’età compresa tra i 18 e i 29 anni, siano regolarmente residenti in Toscana o vi siano domiciliati per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori, e risultino non occupati, disoccupati o studenti.

La domanda può essere presentata esclusivamente on line, accedendo dal 1 febbraio al sito https://servizi.toscana.it/sis/DASC/#/ e seguendo le apposite istruzioni. Sul sito di Giovanisì sarà possibile consultare l’elenco dei 207 progetti proposti dagli enti per i quali è possibile presentare domanda. Per ciascun progetto è riportato il nome dell’ente titolare, il numero di posti messi a bando, il sito internet dell’ente.

Per ricevere informazioni sui bandi è possibile contattare:

Regione Toscana – Direzione Diritti di cittadinanza e coesione sociale – Settore Welfare e sport
Tel: 0554384208 – 0554384632 – 0554383383 – 0554384633 – 0554385147
E-mail: [email protected]

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
Numero verde: 800098719
E-mail: [email protected]

Su Siena:

APERTE LE SELEZIONI AL COMUNE PER 18 POSTI PER IL SERVIZIO CIVILE

Sono aperte le selezioni al Comune di Siena per il Servizio Civile regionale, della durata di otto mesi e con un rimborso mensile di 433,80 euro. I posti disponibili sono 18 suddivisi in due ambiti progettuali: il primo, denominato “T’accompagno in Comune”, relativo al settore dell’educazione e promozione culturale, è per otto inserimenti tra l’Ufficio Sport, Politiche giovanili, promozione della Cultura, Servizio Territorio e Servizio Personale

Il secondo “Senza Barriere” è, invece, inerente l’ambito delle azioni a tutela dei diritti sociali e di cittadinanza e prevede dieci inserimenti tra Servizio Sociale, Servizio Istruzione e Progetti Educativi.

Possono presentare domanda: i ragazzi e le ragazze con età compresa fra i 18 ed i 29 anni residenti in Toscana o ivi domiciliati per motivi di studio o di lavoro propri o di almeno uno dei genitori; non occupati, disoccupati o studenti; in possesso di idoneità fisica; che non abbiano riportato condanne penali anche non definitive alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo.

Tutti i requisiti, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti dalla data di sottoscrizione del contratto sino al termine del servizio.

Le domande devono essere presentate online, accedendo al sito 
https://servizi.toscana.it/sis/DASC entro le ore 14 del prossimo 2 marzo, corredate da Curriculum Vitae firmato e da fotocopia di un documento di identità. Ciascun candidato può presentare domanda per un solo progetto di Servizio Civile.

Servizio civile regionale: quattro opportunità con Arcisolidarietà

Quattro opportunità per sviluppare un’esperienza formativa nel settore dell’assistenza e dei servizi rivolti ai migranti. Sono quelle messe a disposizione dal progetto di servizio civile regionale promosso da Arcisolidarietà Siena e rivolto a ragazzi e ragazze di età compresa fra 18 e 29 anni. Il progetto si intitola “Bando all’indifferenza” e fa parte delle proposte di servizio civile sostenute dalla Regione Toscana con risorse del Fondo Sociale Europeo. La durata del progetto è di 8 mesi e prevede 30 ore settimanali e un compenso mensile di 433,80 euro. Le domande di partecipazione possono essere presentate esclusivamente online entro le ore 14 di venerdì 2 marzo.

Il progetto presentato da Arcisolidarietà Siena permetterà ai giovani volontari di affiancare gli operatori in attività quali assistenza allo sportello legale e iniziative formative e ricreative per i richiedenti asilo tese a favorirne un’integrazione positiva.

Informazioni. La partecipazione al progetto di servizio civile regionale è rivolta a giovani di nazionalità italiana o straniera regolarmente residenti o domiciliati in Toscana. Le domande possono essere inviate esclusivamente online collegandosi al sito www.servizitoscana.it/sis/DASC. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare Arcisolidarietà Siena, in Piazza Maestri del lavoro 27, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 17, oppure chiamare il numero 0577-247510 o scrivere all’indirizzo e-mail [email protected] Il progetto, il bando e gli allegati per la compilazione delle domande sono disponibili anche sui siti www.arcisiena.org, www.giovanisi.it e www.regione.toscana.it/cittadini/welfare.

NELL’AMBITO DEL PROGETTO “GIOVANISÌ” SERVIZIO CIVILE REGIONALE ALLA BIBLIOTECA DEGLI INTRONATI

La Biblioteca Comunale degli Intronati offre la possibilità di svolgere il Servizio Civile regionale ai giovani in età compresa tra 18 e 29 anni nell’ambito del progetto “Giovanisì”. La richiesta deve essere compilata online entro le ore 14 del prossimo 2 marzo dalla pagina web del sito della Regione Toscana https://servizi.toscana.it/sis/DASC e corredata del curriculum vitae. Il progetto, a completamento di uno conclusosi nel 2017, riguarda il “Fondo Manifesti locali contemporanei”, all’interno della “Documentazione locale in biblioteca: identità di una comunità e valore socio-culturale” e prevede una durata di otto mesi e un contributo mensile di 433,80 euro.

Per informazioni sul bando è possibile contattare la Regione Toscana ai numeri 055 4383383, 055 4384246/7, 055 4384208, 055 4385147, oppure alla mail [email protected], o rivolgersi all’ufficio Giovanisì al numero verde 800 098719, [email protected]

Per approfondimenti sulle procedure amministrative contattare i numeri 0577 292631 o 292632, oppure scrivere agli indirizzi e-mail [email protected] o [email protected]

Per entrare nello specifico del progetto chiamare lo 0577 292638 o scrivere a [email protected]