Scambi rurali fa tappa a Siena il 3 settembre all’Orto Mangione

Il festival agricolo itinerante riparte dall’OrtoMangione di Siena, il 3 settembre.

Scambi Rurali è un ciclo di giornate che vuole avvicinare i cittadini alle realtà agricole più virtuose della Toscana, dove produrre cibo significa prendersi cura della biodiversità, di quel rapporto di equilibrio armonico fra tutti gli abitanti di un territorio, siano essi piante, animali o uomini.

Il festival si svolge infatti in 8 aziende agricole proponendo escursioni, visite in azienda, degustazioni, conferenze, letture, documentari e teatro. Dopo la pausa estiva, sabato 3 settembre si riparte con una serata dedicata ad un’azienda agricola di piccole dimensioni ma dalle grandi aspirazioni: l’OrtoMangione, un orto comunitario in zona Montalbuccio a Siena, creato dalla proposta della cooperativa MondoMangione sul modello delle CSA (Comunità che Supporta l’Agricoltura), dove un gruppo di persone co-finanziano la produzione del cibo che condividono.

Il ritrovo è alle ore 17 all’Orto, dove Carlo Cappelletti, contadino orticoltore, membro di AOR (Agricoltura Organica Rigenerativa), accompagnerà una chiacchierata itinerante sul legame fra fertilità della terra e la “rigenerazione” delle relazioni umane, attraverso la produzione del cibo. In parallelo, il laboratorio didattico st’ORTO, dal seme al frutto: dimmi chi sei?, animato dall’Orto Botanico di Siena permetterà ai bambini di esplorare le forme dei semi, capirne la funzione, immaginare storie e disegni per animarli.

Poi, una sorpresa che viene da lontano: l’artista catalano Joan Català si esibirà nella performance circense Pelat, dove un pesante tronco d’albero, un uomo e una cerchia di estranei formano un gruppo unito e solidale, come quello che dà vita all’OrtoMangione. Vincitore di svariati premi internazionali, Pelat è un’azione artistica effimera che elimina le barriere tra spettacolo e pubblico. E’ poesia del corpo che genera aspettativa, tensione e spontanea partecipazione, rivolgendosi ai nostri desideri: appartenere, sostenersi a vicenda, meravigliarsi e divertirsi.

A chiudere la serata sarà lo scrittore Fabio Ciconte, co-fondatore e direttore dell’Associazione Terra, impegnato da anni in battaglie ambientali e sociali. In una conversazione aperta al pubblico, presenterà il suo ultimo libro “Chi possiede i frutti della terra”, un’inchiesta sul campo che rivela le forme di controllo della produzione agricola e i rischi per la biodiversità. Non mancheranno i prodotti dell’Orto in un “cenino colturale” di verdure, pane e focacce preparate nel forno a legna, accompagnate dalle birre del Birrificio San Gimignano, che in collaborazione con OrtoMangione ha piantato un nuovo frutteto per la produzione di birre a fermentazione naturale. Il 3 settembre è l’occasione per conoscere una realtà unica a Siena, dove agricoltura, convivialità e biodiversità animano una piccola grande comunità cittadina.

Contributo per la serata: 25 euro. Bambini, offerta libera –> Prenotazione obbligatoria entro il 1° Settembre, scrivendo a: [email protected] oppure chiamando il numero: 351 6097001
Info: www.mondomangione.it/scambi-rurali/