Giornata della cultura ebraica, tante iniziative a Siena. Fink: “La nostra cultura è un pezzo di questa città”

“Ribadiamo la nostra apertura, ribadiamo il nostro essere un pezzo della città, un pezzo di una contrada e del tessuto sociale del nostro territorio. Il nostro tempio è una parte organica di Siena” . Per Enrico Fink, presidente della Comunità ebraica di Firenze (di cui Siena è una sezione ndr.) è questo il messaggio che contraddistingue la 22esima edizione della Giornata europea della cultura ebraica del prossimo 10 ottobre.

L’evento, nel nostro Paese, è promosso dall’Unione delle comunità ebraiche italiane ed è fatto da numerose iniziative che si snoderanno in più di 100 località in tutta Italia, il numero più alto da quando esiste la manifestazione. Alla base di tutto c’è il tema del dialogo e dei suoi molteplici aspetti, “questo argomento è centrale nel mondo ebraico ed è molto caro a noi perché da tempo, a Siena e Firenze, cerchiamo di comunicare con le varie componenti delle città. Parleremo di storia, cultura e musica” , dice Fink.

L’appuntamento culturale è ben consolidato anche a Siena. La prima iniziativa imperdibile è al Teatro dei Rinnovati, sabato alle 21.15, con il concerto gratuito “Romanò Simchà: un dialogo fra mondo ebraico e mondo Rom” (per info e prenotazioni Officine della Cultura 0575 27961 – 3388431111).

Il carisma e l’inconfondibile fisarmonica di Alexian Santino Spinelli incontrano la voce ed il flauto dello stesso Enrico Fink. “Non sarà solamente un concerto divertente ma è l’incontro tra due mondi musicali: quello ebraico e quello rom. Il nostro vuol essere anche momento di riflessione: vogliamo fare capire come le minoranze sono una parte costitutiva della società italiana. Ebrei e rom sono in Italia da molto prima che questa diventasse una Nazione”, continua il presidente della Comunità ebraica di Firenze. Le due realtà si arricchiscono degli spunti e dell’impegno civile e sociale, oltreché musicale, dell’Orchestra Multietnica di Arezzo. Il concerto sarà in presenza, ma l’esibizione verrà trasmessa anche in diretta su [email protected]

Il programma prosegue domenica 10 ottobre con un ricco calendario di visite guidate alla Sinagoga e Museo Ebraico di Siena a cura di Opera Laboratori (ore 10.45, 11.45, 12.45, 14.45, 15.45, 16.45). Nel matroneo della Sinagoga sarà possibile visitare la mostra “ DIALOGUE/DIALOGO”, curata dalla National library of Israel e dell’European association for the preservation and promotion of Jewish culture and heritage e tradotta dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. “Un percorso di testi e immagini che declina il dialogo nel mondo ebraico attraverso cinque visuali diverse: dialogo tra le generazioni, dialogo con i testi, dialogo all’interno della comunità, dialogo tra le culture, dialogo tra le religioni”, spiega un comunicato.

Al dialogo tra Dio e l’uomo nella Torah, a partire dal versetto biblico, “ Hineni”, Eccomi sono pronto! la risposta di Abramo, di Giacobbe e poi di Mosè a Dio che li chiama, è dedicato l’incontro di approfondimento sul tema del dialogo nella tradizione ebraica dal titolo «”Hineni”: eccomi! Patriarchi e profeti dialogano con Dio» , in programma domenica alle 11.30 in via degli Archi. Ne parleranno con il pubblico Lamberto Piperno Corcos e Doron Samuel (in caso di maltempo gli incontri si svolgeranno all’interno della Sinagoga).

Due appuntamenti  si terranno nel pomeriggio e potranno essere seguiti in streaming . Alle 15.30 ci sarà la videoproiezione “Gli emissari di Erez Israel nelle terre toscane: shelichim de – rabbanan a Livorno, Pisa, Firenze e Siena”. Il video e la partecipazione online delle comunità ebraiche toscane permetteranno di raccontare il dialogo e gli scambi plurisecolari tra gli inviati in missione da Erez Israel (Terra di Israele) e le comunità ebraiche della Diaspora. L’incontro verrà trasmesso in diretta su [email protected]retetoscanaebraica e sui canali social delle Comunità ebraiche di Firenze, Livorno e Pisa.

L’ultimo appuntamento, “David Reubeni e Shelomò Molko: i due ‘messia’ alle prese con un papa e con i re” è proposto alle 17.30 dal rabbino Crescenzo Piattelli e potrà essere seguito su Join, Zoom e Meeting. Link Zoom – Meeting ID: 510 957 8577; Passcode: 742605 . Per accedere agli eventi è obbligatoria l’esibizione del green pass. Posti disponibili fino a massima capienza come previsto dalle disposizioni anticontagio da covid-19.Per informazioni: [email protected]; 0577 286300. Sito: jewishtuscany; firenzebraica