Siena-Lazio, le pagelle: Mattia Destro è straordinario, benissimo anche la difesa

siena news cultura economia società

Calaiò realizza su calcio di rigore

Pegolo 6 – non perfetto all’inizio in una uscita su Cana, poi è sempre sicuro.

Angelo 6,5 – da terzino non è nel suo ruolo più congeniale, allora si limita a presidiare la zona facendo attenzione a Sculli.

Rossettini 7 – mai un intervento fuori posto, gioca con sicurezza ed eleganza.

Terzi 7 – controlla Klose e Cissè, imbavaglia entrambi.

Del Grosso 7 – positivo, gioca con grande maestria e sapienza tattica.

Brienza 7 – il rigore che si conquista per il 2-0 è fondamentale: sguscia via come lui sa fare tra i difensori della Lazio e Stankeviucis lo stende. Quando la squadra riesce ad innescare la sua qualità il guadagno è enorme.

Bolzoni 7 – bellissimo il lancio che manda verso la porta Destro nell’azione del secondo rigore. Corre, difende e imposta: a centrocampo in questo momento è fondamentale.

Gazzi 6,5 – gioca con un altro ritmo rispetto alle ultime uscite (dal 67’ Codrea 6 – orchestra bene a centrocampo).

Grossi 5 – ancora non ci siamo. E’ l’unico che non rende come dovrebbe. Gioca con paura (dal 49’ Mannini 6 – svolge il suo compito).

Calaiò 7,5 – segna due rigori con sicurezza, calciando dalla stesso lato della porta. Non è una cosa così semplice come può sembrare. Lui è bravo a restare sempre concentrato.

Destro 8 – sulla prima rete non trova ostacoli, ma lui è straordinario a tirar dritto per la sua strada e a mantenere lucidità per battere Bizzarri tirando come meglio non poteva. Poi è straordinario a inserirsi in mezzo alla difesa laziale per il secondo rigore. Stankevicius se lo sognerà, nei suoi peggiori incubo, per parecchio tempo. Il secondo gol è da attacca (dall’ 84′ Reginaldo sv).

Allenatore Sannino 7 – la squadra ha giocato con la carica e la grinta che conoscevamo ad inizio stagione. La sosta è servita per ricaricare le batterie e far tornare al top alcuni elementi fondamentali. E’ bravo a confermare Destro e Calaiò in attacco, mentre a centrocampo la coppia Bolzoni-Gazzi funziona. La fase difensiva è stata straordinaria.

Gennaro Groppa