Come attivare facilmente la tua PEC email in pochi step

Avere un indirizzo di PEC email è ormai indispensabile per vari motivi. Non solo perché la posta elettronica certificata ha valore legale, ma anche perché in alcuni casi è obbligatoria ed è quindi richiesta dalla legge, come ad esempio accade per la partecipazione ad alcuni concorsi pubblici oppure per la fatturazione elettronica se si è possessori di partita IVA. 

A cosa serve una PEC email?

Il funzionamento di una casella di posta elettronica certificata non è troppo diverso dal funzionamento di una casella di posta elettronica ordinaria. Tuttavia, in alcuni casi, non possiamo proprio prescindere dall’attivare pec email. Ecco, di seguito, quando dobbiamo obbligatoriamente utilizzarla:

  • per inviare messaggi con valore legale
  • nei concorsi pubblici dove sia richiesto un indirizzo pec
  • per attivare il proprio domicilio digitale
  • per la fatturazione elettronica (obbligatoria da gennaio 2019)

Inviando i messaggi tramite posta certificata, si garantisce l’inalterabilità del contenuto del messaggio e degli allegati.

Come funziona la posta elettronica certificata?

Il funzionamento della posta elettronica certificata è molto semplice ed il meccanismo su cui si basa la trasmissione è piuttosto intuitivo. Si accede alla propria casella tramite le proprie credenziali (indirizzo mail e password), e la schermata presenterà le sezioni che siamo abituati a vedere in una normale casella di posta ordinaria, ovvero posta in arrivo, posta inviata, bozze ecc. Tuttavia, quando inviamo una pec email, il messaggio avrà valore legale, lo stesso di una raccomandata con ricevuta di ritorno. Il messaggio scritto e successivamente inviato viene racchiuso in una specie di busta virtuale, la busta di trasporto sulla quale viene apposta la firma elettronica; dopo l’invio riceveremo una notifica di accettazione, la quale ci conferma che il sistema ha preso in carico l’invio del nostro messaggio. Una volta ricevuta questa notifica, il messaggio verrà recapitato al nostro destinatario e riceveremo una ricevuta di avvenuta consegna, nient’altro che la prova di ricezione del messaggio da parte del destinatario (proprio come accade nelle raccomandate con ricevuta di ritorno).

Dove attivare la pec email?

La pec può essere attivata comodamente online, in pochi minuti. Basta scegliere il servizio, registrarsi sul sito, effettuare il pagamento e aspettare che il provider confermi la nostra identità prima di attivare il funzionamento della casella. Sono molte le grandi aziende che offrono il servizio di creazione e attivazione di una casella PEC email. Inoltre, alcune di queste aziende forniscono servizi aggiuntivi come una mobile app abbinata per accedere più facilmente alla propria casella di posta, un servizio anti virus, un servizio anti spam, la notifica via sms quando arriva un nuovo messaggio, la lettura delle fatture elettroniche ecc. Le opzioni che si trovano sul web sono tutte molto vantaggiose, per cui a fronte di un piccolo dispendio economico si otterranno grandi vantaggi soprattutto in termini di flessibilità, di tempo e di costi. Infine, l’offerta può essere personalizzata sulla base delle proprie esigenze e dell’uso che se ne deve fare. Ad esempio, la modalità scelta da un privato che invia poche email certificate all’anno non sarà la stessa prescelta da un libero professionista o da un’azienda.

Tags