Niente mare? Ecco come realizzare un perfetto ‘trucco Bronze’

Trattamenti estetici viso e corpo: le novità degli ultimi anni

Non tutti hanno la fortuna di poter passare qualche giorno al mare in estate, ma questo non significa dover rinunciare ad un aspetto luminoso e colorato. Conseguire una pelle tendente ai toni del bronzo senza prendere il sole non è impossibile, con i trucchi giusti e un po’ di pazienza.

Skaysoft – Wikimedia

Per realizzare un make-up che anticipa l’abbronzatura in modo naturale, senza sottotono arancione, sarà necessario usare prodotti a lunga tenuta e waterproof, per resistere al sudore, oltre che dotati di protezione SPF. Esistono varie tecniche, che sono illustrate qui sotto in dettaglio.

Il make-up sun stripping: come realizzarlo in pochi minuti

Questo trucco si basa sullo scaldare la parte centrale del viso, per dare la sensazione di aver trascorso una giornata all’aria aperta. Per realizzarlo, bisognerà applicare una buona base su tutto l’incarnato e scaldare con una terra solo alcune parti del viso, come la linea che va dalle tempie alle sopracciglia, il ponte del naso e il centro delle guance.

Inoltre, sempre sulle guance, si dovrà applicare un blush, meglio se con sottotono aranciato o comunque caldo. Per ottenere un effetto più luminoso, si può applicare un illuminante in polvere su tutta la faccia, meglio se mescolato direttamente con una bb cream o un fondotinta molto leggero e luminoso.

Il make-up contouring, il preferito delle star

Si tratta di uno dei make-up più noti, soprattutto grazie a Kim Kardashian. Consiste nello scolpire il video usando sapientemente vari colori, per ottenere zigomi e narici ben evidenti grazie all’effetto chiaroscuro. Per realizzarlo in casa servono un illuminante, una terra e un buon pennello di grandi dimensioni.

Applicare l’illuminante sulla punta del naso, sotto le sopracciglia e nella parte alta degli zigomi, mentre con la terra disegnate un numero tre sui due lati del viso. Idealmente, la parte superiore del tre dovrebbe essere sulla zona delle tempie, la rientranza sotto l’osso zigomatico e la parte inferiore lungo la linea della mandibola. Per un risultato duraturo, sarà necessario applicare una base prima di definire i tratti e fissare il tutto con un poco di cipria o uno spray apposito.

Il make-up strobing, per illuminare anche il viso più spento

Questo trucco è praticamente l’opposto del contouring, perché invece di usare come predominante la terra, usa una base chiara e luminosa per scolpire le zone del viso che si desidera mettere in evidenza. Per esempio, zigomi alti, punta del naso, arcata sopraccigliare e centro del mento. È ideale per una pelle già abbronzata, visto che non si usano toni scuri, ma in realtà è perfetto per chiunque cerchi un po’ di colore e luminosità.

Per ottenere un risultato perfetto, è consigliata l’applicazione di un ombretto chiaro nella parte interna degli occhi, la più vicina al naso, e di un poco di illuminante sull’arco di cupido, per dare volume alle labbra. Si abbina perfettamente ad un lucidalabbra chiaro e brillante, da adattare al colore della pelle: le più mediterranee potranno osare con un tono tendente all’arancione, mentre coloro che hanno un sottotono freddo o la pelle particolarmente chiara dovrebbero puntare su un rosa o un color ciclamino.

Un ultimo consiglio per chi sta pensando a come ottenere una pelle perfetta al mare: quando ci si espone al sole si possono scolpire i tratti del viso anche usando sapientemente differenti protezioni solari per evitare melanomi, per esempio applicando un fattore di protezione leggermente sulle parti che si desiderano più chiare, ed uno più leggero superiore (non meno di 15 SPF, in ogni caso!) nella parte del viso che si vuole scurire.

Tags