Poggibonsi è “città per la vita, città contro la pena di morte”

Una riflessione sulla pena di morte e l’adesione al progetto “Città per la vita, città contro la pena di morte”. La città di Poggibonsi, in occasione della Festa della Toscana 2013 aderisce infatti alla campagna promossa dalla comunità di Sant’Egidio (Cities For Life, Cities Against the Death Penalty) in occasione della “Giornata internazionale delle città per la vita – città contro la pena di morte”, che si celebra il 30 novembre in ricordo dell’anniversario della prima abolizione della pena di morte dall’ordinamento di uno stato europeo, da parte del Granducato di Toscana nel 1786.

 

L’adesione alla campagna avrà anche un atto simbolico attraverso l’esposizione di alcuni roll up contenenti il logo “Cities for life” è l’inserimento dello stesso nella homepage del sito del Comune. Sul sito www.santegidio.org è possibile trovare tutte le informazioni e le città che aderiscono all’iniziativa.

 

Inoltre per celebrare la Festa della Toscana il Comune aderisce alle iniziative promosse dal Comune di Colle di Val d’Elsa, capofila per il 2013 della Festa della Toscana in Valdelsa, con un progetto legato all’Accademia Minima del Teatro Urgente e Officine d’Elsa, che si svolgerà presso il Centro Culturale Islamico domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, sabato 30 novembre dalle ore 10 con il progetto di Baratto culturale e nel pomeriggio alle 17 con la conferenza “Dialogo tra cittadinanze” seguita da l’esibizione della compagnia teatrale multiculturale Smrti in “Passacaglia della vita”.

 

Sempre nel ricordo dell’abolizione della pena di morte in Toscana il Comune di Poggibonsi poi aderisce alla seconda edizione del Concorso fotografico internazionale “Essere lei, istantanee dal mondo delle donne” promosso dalla presidenza del Consiglio provinciale di Siena.

 

 

 

 

 

Tags