La Traviata e gli altri appuntamenti a Monteriggioni

Cristina Ferri

Immaginate di essere dentro la Traviata, a brindare “ne’ lieti calici” con Violetta Valery, a seguirne come protagonisti e non come spettatori le vicende travagliate che la legano ad Alfredo Germont. Tutto questo è possibile ed accade in un palcoscenico naturale che di per se stesso è magico: il prossimo 2 agosto il Castello di Monteriggioni (Siena) diventa palcoscenico naturale per la recita della celeberrima opera di Giuseppe Verdi di cui si celebra il bicentenario della nascita.

Nella piazza, sulle mura, nei vicoli del castello, sul sagrato della chiesa i cantanti si muoveranno tra il pubblico “abolendo” il palcoscenico e riservando uno spazio per l’orchestra e il coro.

L’originale allestimento vedrà la regia di Alberto Paloscia, direttore artistico del Teatro Goldoni di Livorno e Sergio Licursi. Protagonista il celebre soprano senese Cristina Ferri con il tenore Amedeo Moretti. In scena l’Orchestra  Nuova  Europa diretta da Simone Maria Marziali, una delle più giovani e stimate “bacchette” italiane e l’Unione Corale Senese “Ettore Bastianini” diretta da Francesca Lazzeroni. Infine fondamentale la collaborazione del corpo di ballo della Scuola di danza di Irene Stracciati.

Lo spettacolo è a ingresso libero.

 

Ma questo è solo l’evento clou del programma “Monteriggioni in Lirica”, inserito nel cartellone estivo “Notti in note al Castello di Monteriggioni” e organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con Agenzia Musikos del maestro Simone Maria Marziali e Associazione Omega. Gli appuntamenti di “Monteriggioni in Lirica” infatti iniziano già il 24 luglio e saranno cinque gli appuntamenti da non perdere nella suggestiva cornice delle mura Duecentesche.

 

Ad aprire il cartellone, il 24 luglio, sarà la Jugendphilharmonie di Ludwigsburg, orchestra tedesca composta da 60 tra i più promettenti giovani musicisti tedeschi, che guidata dalla bacchetta di Dietrich Schöller-Manno e con Julian Huss trombone solista condurrà il pubblico in un affascinante viaggio tra le pagine di Rachmaninoff, David e Dvorak.

 

Il 29 luglio sarà proposta al pianoforte, in forma scenica, l’opera “Pagliacci” di Leoncavallo, con Cristina Ferri (soprano), Roberto Cresca (tenore) e Gabrile Spina (baritono); al pianoforte Simone Maria Marziali.

 

Il 2 agosto ecco l’attesissima “La Traviata”, a ingresso libero.

 

Il 10 agosto ancora un omaggio al maestro di Busseto con “Rigoletto” al pianoforte in forma scenica: a far rivivere l’intenso dramma di amori, passioni, tradimenti e vendette saranno Polina Volfson (soprano), Eduardo Milletti (tenore), Emanuela Grassi (mezzosoprano) e Andrea Rossi (baritono), con Simone Maria Marziali al pianoforte.

 

Gran finale il 17 agosto con “La bohème” di Puccini, in cui, accompagnate da Simone Maria Marziali al pianoforte, le voci dei soprano Cristina Ferri e Polina Volfson, del tenore Enrico Nenci e del baritono Andrea Rossi trasporteranno il pubblico nella Parigi del 1830, dove si dipanano le vicende di Mimì, Rodolfo, Marcello, Musetta, Schaunard e Colline.

 

Tutti gli spettacoli di “Monteriggioni in Lirica” iniziano alle ore 21.15.

I biglietti per gli appuntamenti del 24 e 29 luglio e 10 e 17 agosto (20 euro intero, 14 euro per i residenti nel comune di Monteriggioni) possono essere acquistati direttamente presso l’Ufficio turistico di Monteriggioni (Siena) situato in piazza Roma 23, tel. 0577 304834 e-mail [email protected], oppure tramite Boxoffice Toscana (www.boxofficetoscana.it) o Classictic.com (www.classictic.com), o è possibile richiederli all’Associazione Omega, tel. 338 2566236, www.omegamusica.org

 

“Monteriggioni in Lirica” è anche su facebook (www.facebook.com/MonteriggioniinLirica) e su twitter (@monteriggionili): follow us!