Dalla Provincia arrivano 80mila euro per le mamme lavoratrici

mamme e cittini

In Provincia di Siena 80mila euro a disposizione delle mamme che lavorano quale sostegno economico per contribuire al pagamento degli asili nido. “Una azione concreta per conciliare i tempi di lavoro con quelli di vita che voglio sottolineare proprio oggi, l’8 di marzo, festa di tutte le donne”, afferma Riccardo Burresi, Presidente del Consiglio Provinciale di Siena che continua: “Il lavoro è un diritto di tutti, senza distinzione di sesso, età o razza. Il lavoro è un diritto che mette al centro la persona e le sue capacità. Il lavoro è un diritto che rende liberi dalle necessità economiche. Io credo nel lavoro ma sento che oggi, in Italia, il lavoro è un diritto violato. E quando senti che un tuo diritto è offeso, che la tua speranza di un futuro felice ti è stata portata via, senti di dover sostenere il cambiamento”. “Le donne, – dichiara Burresi – seppure con livelli di formazione più elevata, a parità di responsabilità hanno stipendi minori degli uomini e quasi mai ricoprono ruoli di primo piano. Se poi sei una donna di giovane età significa che soltanto 1 su 3 lavorerà. Nel nostro Paese, se cerchi lavoro, non è importante quello che sai fare, ma chi conosci. L’ascensore sociale è sfasciato: i figli di un operaio hanno pochissime probabilità di fare l’avvocato rispetto ai figli di un avvocato.

Come sarebbe straordinario vivere in una Italia nuova dove trovi lavoro per quello che sai fare, senza distinzione di condizione economica, età, sesso. Questa Italia va costruita perché è l’unica che ce la può fare a uscire dalla crisi e tornare a crescere. Adesso dobbiamo rafforzare le esperienze positive, che funzionano e portano risultati concreti. E’ il momento di sostenere chi vuole cambiare davvero e ha le capacità di farlo, lasciando al passato chi negli anni ha avuto la responsabilità del cambiamento e ha fallito. La Provincia di Siena ha rinnovato una azione concreta a favore delle mamme che lavorano per dare loro modo di continuare la loro professione pur avendo un bambino piccolo da accudire”, conclude Burresi, aggiungendo: “Diventare genitori è un momento straordinario, che ti cambia la vita. Non può essere messo in discussione dal rischio di perdere il tuo lavoro perché ha un figlio da accudire. Per questo, hai tempo fino all’8 di Aprile per accedere ai voucer indirizzati a mamme lavoratrici con figli fino a 3 anni disponibile sul sito www.impiego.provincia.siena.it nella sezione bandi, categoria voucher. Perchè il lavoro è un diritto”.

 

Tags