Chiusi: una copia della Costituzione ai neo maggiorenni di Chiusi

Per la festa della repubblica, tutti i ragazzi del Comune di Chiusi che hanno compiuto o compieranno 18 anni nel corso del 2013, riceveranno dalle mani del sindaco una copia della Costituzione Italiana.
I ragazzi hanno già ricevuto una lettera firmata dal sindaco che invita ad essere presenti alla cerimonia che si svolgerà appunto domenica 2 giugno alle ore 17,00 in Piazza Garibaldi a Chiusi Scalo animata anche dalla consueta edizione della fiera. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Chiusi in collaborazione con l’associazione nazionale partigiani d’Italia (A.N.P.I.) e vedrà anche la partecipazione della Filarmonica Città di Chiusi che si esibirà nel tradizionale concerto.

“Sarà con grande gioia –dichiara il primo cittadino di Chiusi Stefano Scaramelli – che in occasione della festa della repubblica, consegnerò a tutti i neo maggiorenni della nostra Città una copia della Costituzione Italiana. Il futuro dei ragazzi che si affacciano all’età nella quale grazie al voto saranno chiamati ad essere parte veramente attiva della società assumendosi oneri ed onori nel momento in cui decisioni importanti dovranno essere prese, è tutto scritto nella nostra Carta Costituzionale. Il grande nemico della Costituzione è l’indifferenza e l’apatia, alla quale, come giovani, Vi chiedo di rispondere mettendo in campo energie nuove, impegno sociale e politico, partecipazione, passione e voglia di incidere nel vostro futuro del quale dovete essere i protagonisti con le vostre idee, con i vostri sogni con le vostre indignazioni e con la vostra voglia di lottare per ciò che è giusto, in difesa di chi è più debole e di coloro che più di altri hanno bisogno. I principi della nostra Carta Costituzionale a partire dall’articolo 1, sono moderni ed attuali oggi come lo erano ieri per questo mi auguro che per i ragazzi di Chiusi la Costituzione sia una vera e propria guida di vita capace di accompagnare ed ispirare il proseguo della loro vita.”

“In un momento storico come quello che stiamo vivendo –ha dichiarato il vicepresidente provinciale dell’ANPI ed onorevole Riccardo Margheriti- dove la Costituzione sembra attaccata dalla volontà di modifiche che sembrano essenzialmente ancorate ad interessi di tipo particolare del momento, è importante che i ragazzi sappiano quanto la Costituzione contenga in se un programma che in realtà non finisce mai. I primi 12 articoli esprimono infatti criteri e principi che dovrebbero sempre essere osservati sia da chi chiamato a governare che dai cittadini. L’ANPI –prosegue l’on. Margheriti- vuole quindi innanzitutto che la Costituzione sia conosciuta dai più giovani che hanno di fronte a se un futuro da costruire perché in essa potranno trovare tutti gli elementi per guardare avanti. Per tutto questo siamo convinti che consegnare la Costituzione alle giovani generazioni durante la Festa della Repubblica voglia dire dare un contributo concreto per uscire dalla crisi economica, sociale, politica e morale di questo periodo storico.”

 

Tags