Castelnuovo Berardenga: musiche d’autore al Linari Classic Festival

Jayson Gillham

Musiche d’autore, atmsofere ricche di fascino, location da sogno e una romantica cena arricchita da buon vino in compagnia di artisti provenienti da tutto il mondo: in poche parole, torna nella campagna senese il Linari Classic Festival, con la seconda data in programma per domenica 21 luglio al relais Borgo San Felice di Castelnuovo Berardenga.

La location, cornice ideale per rappresentare l’esclusività degli appuntamenti del festival, sarà quindi aperta per l’occasione al nutrito pubblico di appassionati che ad ogni data fa registrare il tutto esaurito di prenotazioni. Perché ormai da oltre 10 anni Linari Classic Festival è sinonimo d’eccellenza a 360 gradi. Nella musica, nella gastronomia, nella scelta delle ambientazioni.

E allora via al secondo concerto in cartellone, in programma domenica 21 luglio a partire dalle 19.30: Bartholdy, Schulhoff, Mozart “presteranno” le loro opere alla magistrale interpretazione dei musicisti olandesi del Ruysdael Quartet di Joris van Rijn, Emi Ohi Resnick, Gijs Kramers, Jeroen den Herder, e al bel tocco del giovane pianista australiano Jayson Gillham.

Jayson Gillham è stato finalista al Leeds Piano Competition nel 2012 (concorso vinto dal pianista italiano Federico Colli); nello stesso anno è stato nominato Commonwealth Musician of the Year vincendo così la manifestazione intitolata Royal Over-Seas League’s (ROSL) 60th Annual Music Competition.

Da non perdere infine la romantica cena, preparata dal rinomato chef del Relais Borgo San Felice, durante la quale sarà possibile trascorrere la serata con i musicisti e i soci internazionali dell’Associazione Culturale Linari Classic, organizzatrice della manifestazione.

L’edizione 2013 del Festival è stata dedicata alla memoria di uno degli illustri patrons dell’Associazione Linari Classic scomparso lo scorso mese di giugno: il pittore surrealista australiano Jeffrey Smart, che ormai da anni aveva eletto la campagna toscana come residenza stabile, immortalandola in numerose e preziose opere pittoriche.

Sotto l’attenta direzione artistica di Airdrie Armstrong Terenghi, il Festival è organizzato dall’Associazione Linari Classic, fondata nel 2003 e presieduta da Michael Griffiths, ex Chairman of the British Chamber of Commerce for Italy ed attuale Vice Chairman of the British Institute of Florence, e vanta tra i suoi patrons esponenti del mondo artistico come il famoso direttore d’orchestra Jeffrey Tate CBE, il pianista australiano Stephen McIntyre, Andrea Hull A.O preside del Victoria College of the Arts, la pianista italiana Maria Tipo, Pietru Horvath, Primo Violino del Teatro del Maggio Musicale di Firenze, Bob ed Elisabeth Boas che con il fondo fiduciario Nicholas Boas Charitable Trust contribuiscono alla formazione di giovani musicisti, il controtenore James Bowman CBE, Lorenza de Medici di Ottajano membro fondatore del Consiglio Direttivo dell’Associazione Linari Classic, Meryl Axtens, docente di musica classica presso il Victoria College of the Arts.

Il Festival è inoltre reso possibile grazie al prezioso intervento di sponsor sostenitori, tra cui spiccano il Gruppo Vontobel, banca privata svizzera specializzata nella gestione patrimoniale per clienti privati e istituzionali e nell’Investment Banking, la sezione Italia di Moët Hennessy, leader mondiale del settore dei vini ed alcolici di lusso presente in oltre 140 Paesi; il; il network Price Waterhouse Cooper (PwC), organizzazione internazionale di servizi professionali alle imprese; l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze (Gruppo Banca Intesa). Linari Classic riceve inoltre il contributo da parte dell’Unione Comunale del Chianti Fiorentino  formata dai tre comuni di Barberino Val d’Elsa, Tavarnelle Val di Pesa e San Casciano Val di Pesa.

Per informazioni e prenotazioni contattare il Linari Classic Membership Secretary Ben Davide al numero  339/ 5879551. Programma completo su www.linariclassic.com