Castelnuovo Berardenga: Il Pd va verso le amministrative 2014 con un Cantiere delle idee

Castelnuovo Berardenga

“Cantiere per Castelnuovo 2020”. È questo il nome del progetto politico appena avviato dal Partito democratico di Castelnuovo Berardenga per raccogliere idee e proposte per costruire insieme ai cittadini il programma elettorale in vista delle elezioni amministrative 2014. Nelle prossime settimane inizieranno i lavori dei quattro gruppi settoriali individuati: economia, lavoro e opportunità per i giovani; assetto del territorio, agricoltura, ambiente ed energie alternative; servizi sociali e sanitari, istruzione e servizi alla persona; partecipazione e nuovi assetti istituzionali. Saranno organizzati, poi, periodicamente, alcune iniziative pubbliche e occasioni di incontro per presentare lo stato di avanzamento dei lavori del cantiere e per raccogliere ulteriori contributi e confronti con tutta la cittadinanza. Per avanzare idee e proposte e per avere maggiori informazioni è possibile inviare un’e-mail all’indirizzo [email protected].

“Mentre a vari livelli la politica sta mostrando il suo lato peggiore – commenta il segretario comunale del Pd di Castelnuovo Berardenga, Daniele Caratelli – noi vogliamo ripartire dal nostro territorio, cercando di stimolare la più ampia partecipazione da parte dei cittadini, perché siamo convinti che le primarie e le elezioni ci hanno consegnato un messaggio chiaro, ovvero che la grave crisi politica chiede un’apertura dei partiti alle energie esterne. Il ‘Cantiere per Castelnuovo 2020’ è un progetto civico, promosso dal Pd, che parte dalla consapevolezza che è arrivato il momento di coinvolgere i cittadini e le associazioni. Vogliamo aprire diversi tavoli per l’elaborazione dei progetti per il futuro della comunità, coinvolgendo decine e decine di persone nei vari settori progettuali, aprendo senza riserve a giovani e donne e a figure esterne al partito. Oltre ai membri degli organismi del Pd, infatti, sono tanti i cittadini che si sono avvicinati al partito e al centrosinistra durante le primarie nazionali: imprenditori, impiegati, operai, pensionati, agricoltori, commercianti e professionisti, esponenti del mondo della cultura e dell’associazionismo, giovani e membri dell’associazionismo giovanile. Tutti animati dalla volontà di partecipare alla vita pubblica in modo costruttivo e propositivo per il bene della nostra comunità”.

“Questo – continua Caratelli – è il primo passo di un percorso che porterà alle elezioni comunali del 2014. Il cantiere, infatti, vedrà nei prossimi mesi una seconda fase in cui si interfaccerà con le associazioni e le realtà di Castelnuovo per avere ulteriori contributi e spunti di riflessione, proseguendo un cammino che va oltre la politica. Il cantiere sarà un luogo dinamico e aperto alle collaborazioni parallele, raccogliendo contributi anche via web e via e-mail. I progetti, che poi saranno inseriti nel programma di governo, partiranno dalla visione della società castelnuovina che immaginiamo pensando al 2020. Vogliamo costruire un terreno condiviso di valori e di principi sul quale piantare questo progetto per Castelnuovo e pensare all’azione politica e amministrativa dei prossimi anni”.