A Poggibonsi al via un corso di aggiornamento gratuito sulla riparazione di camper e furgoni

cefoart_esternosede_1024x576Il Cefoart di Siena (Centro di formazione per l’artigianato), in partenariato con Eurobic Toscana sud, organizza “Camper ready”, un corso di aggiornamento gratuito di 300 ore per la riparazione di caravan e furgoni, finanziato dalla Provincia di Siena con Fondo Sociale Europeo 2007-2013. Con questo progetto (rivolto a 10 allievi) si intende formare soggetti nel settore “post-vendita” del comparto della camperistica. Il corso, che prevede 90 ore di stage e che si terrà a Poggibonsi, è finalizzato a rafforzare la qualità delle manutenzioni e delle riparazioni di camper e furgoni, creando contestualmente occasioni di inserimento e riqualificazione professionale nel mercato del lavoro.

 

“Se guardiamo alle nuove immatricolazioni di camper in Italia – sottolinea Antonio Parlapiano, direttore del Cefoart di Siena – notiamo come ci sia stata una decisa contrazione rispetto al passato, sicuramente dovuta alla crisi economica che ha ridotto la disponibilità di spesa di tante famiglie. Tuttavia, resiste l’interesse della gente per il viaggio en plein air, sfruttando soluzioni meno costose come il noleggio nei mesi di vacanza o l’acquisto di veicoli usati. Dai dati ufficiali sappiamo infatti che oltre il 60 per cento delle autocaravan in circolazione è stato immatricolato più di dieci anni fa.

 

E’ in questo contesto – conclude Parlapiano – che si inserisce l’intervento formativo “Camper Ready” che intende rafforzare la qualità delle manutenzioni e delle riparazioni dei camper e creare occasioni di inserimento o reinserimento professionale di espulsi dal mondo del lavoro nel settore post vendita”. Durante il corso – che si svolgerà da aprile a giugno – saranno trattati diversi argomenti tra cui: impianti elettrici, idraulici e di riscaldamento del camper; impianti a gas; tappezzerie, mobili e arredi del camper etc. Possono presentare domanda inattivi, inoccupati, disoccupati, lavoratori in Cigs o mobilità, immigrati. Mancano pochi giorni alla scadenza fissata per la presentazione delle domande di ammissione. Entro il 3 aprile gli interessati dovranno far pervenire la richiesta a Cefoart (via delle Arti, 4, Siena) a mano o per raccomandata a/r (non farà fede il timbro postale). Eventuali domande tardive possono essere accolte solo in caso di mancato raggiungimento del numero di posti previsti. Per informazioni, per conoscere i requisiti di accesso (come il titolo di studio o le eventuali esperienze lavorative nel settore) e per reperire i modelli di domanda è possibile contattare il Cefoart di Siena (telefono 0577.530142, www.cefoart.it) , oppure i Centri per l’impiego della Provincia di Siena – www.impiego.provincia.siena.it- alle voci [email protected] e Bandi nonché www.regione.toscana.it/bancadati/formazione.

 

È un’iniziativa Unione Europea, Stato, Regione Toscana e Provincia di Siena.

Tags