“La felicità economica” dopo il Covid

Quarta edizione rivista e aggiornata 

Scritto da Maria Luisa Visione, Consulente Patrimoniale e Formatrice, il libro intende favorire la pianificazione finanziaria a sostegno della qualità della vita

Cura, tutela, sicurezza, obiettivi e guida: sono le parole chiave di una pianificazione finanziaria ideale, nel segno della qualità della vita, per individui e famiglie. La quarta edizione rivista e aggiornata del libro “La felicità economica. Educazione finanziaria e pianificazione delle risorse per la conquista di un futuro migliore”, Marlin editore (collana “Il tuffatore”, 256 pp., euro 15) si arricchisce di nuovi strumenti critici, ancora più importanti nella fase di emergenza attuale. Si tratta di un saggio scritto da Maria Luisa Visione, Consulente Patrimoniale e Formatrice. Un’esperta in campo economico e finanziario, che ha partecipato all’elaborazione e alla stesura del commentario “Il Testo Unico della Finanza” (Il Sole 24 ore, 1998) e si è specializzata con un master in Finanza e Tecnologia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Punto di riferimento in tema di Educazione Finanziaria, ha tenuto i seminari alla Scuola di Economia e Management dell’Università degli Studi di Siena all’interno del calendario delle edizioni 2018, 2019 e 2020 del Mese dell’Educazione Finanziaria, istituito e promosso dal Comitato Nazionale EDUFIN.

La quarta edizione, rivista e aggiornata, prevede una nuova riflessione sulla pianificazione delle risorse economiche   destinate al raggiungimento dei nostri obiettivi e alla nostra serenità, al tempo e dopo il Covid. 

«Cos’è cambiato per l’Educazione Finanziaria dopo il Covid19? Interrogarsi è necessario. A distanza di un anno, ho inserito alcuni passaggi all’interno del libro per rimanere contestuale e restituire dinamicità al processo, cercando di evidenziare il cambiamento della percezione soggettiva sulla sicurezza e l’impatto economico di breve periodo, inaspettato e improvviso. Tutto era e rimane in movimento. Ma proprio in questa nuova complessità che è arrivata nelle nostre vite, l’importanza della conoscenza e della consapevolezza nelle scelte in campo finanziario, assicurativo e previdenziale, ha trovato ulteriore terreno per affermarsi», spiega Maria Luisa Visione.

«Qualsiasi evento sfavorevole, anche quello che non avevamo mai messo in conto, quando arriva, trova una realtà sulla quale atterrare: tale realtà non è altro che il frutto delle decisioni effettuate fino a quel momento. L’esito di una pandemia impensabile ribalta convinzioni, abitudini, comportamenti, senza un parametro conosciuto al suo verificarsi. Di conseguenza, il bivio che appare è quale strada prendere adesso: quella che ha sempre funzionato o quella ancora sconosciuta del ripensarsi, riposizionarsi, reiventarsi secondo criteri diversi e mappe ancora da decifrare. Paradossalmente per l’Educazione Finanziaria accade che eventi così drammatici ne attestino maggiormente l’utilità e l’urgenza», evidenzia l’autrice.

«Sviluppiamo percorsi di Educazione Finanziaria proprio perché le persone possano prendersi cura, prestare attenzione ai propri patrimoni o più semplicemente ai risparmi, comprendere l’importanza della pianificazione. La felicità economica, dal punto di vista di chi fa il mio mestiere, non è solo un saggio di finanza scritto bene e comprendibile. È il contributo sociale scritto da una delle professioniste della nostra Rete di consulenza, Educatrice Finanziaria, riconosciuta a livello nazionale. Un modo per sviluppare la consapevolezza e per apprezzare l’importanza dell’Educazione Finanziaria. Come istituzione bancaria abbiamo il dovere di cambiare qualcosa, di lasciare qualcosa alle persone, replicabile dalle generazioni future. Un metodo educativo che sposti paure e incertezze del nostro tempo verso la consapevolezza e verso il benessere finanziario. Un benessere che nulla ha a che fare con la ricchezza quanto con la qualità della nostra vita», leggiamo nella prefazione di Marco Marazia, Direttore Generale di Banca Widiba.

«I grandi cambiamenti in corso, demografici e sociali, stanno modificando pro­fon­da­mente il processo decisionale che determina il benessere economico. La responsabilità verso il futuro non dipende più solo dal Welfare State, ma dai comportamenti attivi di ognuno», sottolinea l’autrice. Nelle scelte finanziarie sarà il capitale umano a fare la differenza, l’insieme di conoscenze e abilità acquisite, finalizzate costantemente verso il raggiungimento di una migliore qualità della vita. 

Attraverso il percorso guidato nelle pagine si arriva con naturalezza all’ideazione di un progetto personale di pianificazione delle risorse economiche, finanziarie e patrimoniali, utilizzando gli strumenti operativi e pratici messi a disposizione. 

Consigliato da EFPA Italia (European Financial Planning Association), sulla rubrica on line “L’angolo del libro” del mese di febbraio, dove si legge: «“La Felicità Economica” di Maria Luisa Visione è un libro che nasce dalla passione dell’autrice per l’Educazione Finanziaria, di cui gli italiani hanno un grande bisogno. Lo sviluppo approfondito dei temi colloca il testo in un ambito diverso da quello osservabile nei libri che si caratterizzano per la semplicità dei contenuti. L’autrice “mira più in alto” destinando la sua opera ad un pubblico culturalmente più esigente e a tutti i Consulenti Finanziari che possono trovare in questo testo degli utili spunti per rendere ancora più efficace l’opera quotidiana di accrescimento della cultura finanziaria della loro clientela».

Dal libro

«Organizzare al meglio le risorse economiche di cui si dispone nei momenti ordinari è elemento di solidità per fronteggiare momenti straordinari. La parola tutela, che è alla base della pianificazione finanziaria e patrimoniale. La parola sicurezza che cammina con la stabilità economica e la sostenibilità finanziaria, amiche costanti in tutto il ciclo di vita e primo scudo di fronte all’inatteso.

La parola protezione che è la cornice alla vita, il paracadute, davanti all’evento improvviso e non voluto. La parola obiettivi che è lo sguardo verso il futuro che non dobbiamo mai smettere di immaginare. La parola guida che è la fiducia verso chi è oggettivamente in grado di mantenere il timone durante una tempesta.» (“La felicità economica”).

Marco Olivieri – Ufficio stampa Marlin Editore

Per informazioni e contatti

https://www.marlineditore.it/shop/87/87/1865_la-felicita-economica.xhtml?a=108,

[email protected], tessera n. 079925

Cell. 347 7978283, contatto Skype marco.olivieri5