L’agenda del Natale di Siena News – Conto alla rovescia per il trillo delle campanine di Santa Lucia

Siena continua a brillare aspettando il Natale e costellando la città di eventi per ogni gusto ed età. Dal teatro alla cucina, dalla solidarietà alle onde gravitazionali, ecco gli eventi di questi giorni scanditi dal trillo delle campanine di Santa Lucia.

Andrea Buscemi legge Federigo Tozzi

Martedì 12 dicembre, la Biblioteca comunale degli Intronati ospiterà, alle ore 17.30, l’incontro dedicato al libro ‘Tre Croci’, di Federigo Tozzi, con le letture a cura di Andrea Buscemi. L’evento, a ingresso libero, sarà presentato da Riccardo Castellana, con il coordinamento di Roberto Barzanti. Per informazioni scrivere a [email protected]

 

Danza, arte e teatro

Spettacoli e incontri artistici protagonisti martedì 12 dicembre con ‘Aperitivi in danza’, negli spazi del Centro internazionale d’arte, in Via Mencattelli. La serata sarà aperta, alle 20.30, dalla cerimonia di inaugurazione, prima di lasciare spazio a aperitivi, incontri e alla performance della Compagnia Motus. L’iniziativa è a pagamento e su prenotazione, chiamando il numero 0577 286980. Inoltre, la magia delle feste salirà sul palco del Teatro dei Rinnovati, in Piazza del Campo. Alle ore 21.15, si alzerà il sipario con ‘Nudi e crudi’, lo spettacolo tratto dell’omonimo libro di Alan Bennet, con la partecipazione di Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi. Lo spettacolo è a pagamento e su prenotazione, chiamando il numero 0577 292615.

 

‘Tutto il Natale di Siena’: gli appuntamenti di mercoledì 13 e giovedì 14 dicembre

La festa continua senza sosta con ‘Tutto il Natale di Siena’, il cartellone di eventi organizzato dal Comune di Siena Assessorato al turismo, con Banca Monte dei Paschi main sponsor. Mercoledì 13 e giovedì 14 dicembre la città si prepara a vivere tutta la magia delle feste con la Fiera di Santa Lucia, il Natale Barocco, l’apertura straordinaria del Santa Maria della Scala e tante altre iniziative tra arte, teatro, musica e buona cucina.

La Fiera di Santa Lucia e le lezioni di cucina

Mercoledì 13 dicembre la mattina si apre alle 8 con la tradizionale Fiera di Santa Lucia, in Pian dei Mantellini. Nei banchetti allestiti per l’occasione sarà possibile acquistare i prodotti tipici dell’artigianato senese, oltre a dolci, frutta secca e tante idee regalo tra giocattoli, ceramiche e le caratteristiche ‘campanine’ in terracotta di Santa Lucia. Per informazioni chiamare il numero 0577 292401. Dalle ore 10 alle ore 13.30, spazio alla cucina con le lezioni di The International Chef Academy of Tuscany, in Via Lippo Memmi, per partecipare alla preparazione della lasagnetta aperta e dei cannelloni. Le lezioni torneranno anche alle ore 18 della stessa giornata e giovedì 14 dicembre, dalle ore 10, con la ricetta dei pici e degli gnocchi di patate. Mercoledì 13 dicembre le sfide ai fornelli si accendono con la Scuola di cucina di Lella, in Via Fontebranda, dalle ore 19 per conoscere la preparazione di dolci con le uova, mentre giovedì 14 dicembre, sempre alle ore 19, sarà la volta della ricetta dello strudel dolce e salato. Per informazioni è possibile chiamare il numero 0577 46609.

Libri, arte e solidarietà

Mercoledì 13 dicembre torna protagonista la solidarietà, alle 15, con l’iniziativa di beneficienza a favore dell’orfanotrofio ‘Casa della gioia – Presidio sanitario di Lumbi, Congo’, negli spazi di Palazzo Piccolomini, in Via Banchi di Sotto. L’evento sarà aperto dalla bancarella solidale e, a seguire, alle ore 18, l’appuntamento musicale con il trio ‘Trippole e trappole’, inserito all’interno del progetto “Cometa per la solidarietà”. La manifestazione è a ingresso libero. Per informazioni chiamare il numero 339 3961077. Libri e incontri animeranno la giornata di mercoledì 13 dicembre, alle ore 17.30 con ‘Leggere il Canzoniere’, il libro scritto da Natascia Tonelli e presentato nella Sala storica della Biblioteca Comunale degli Intronati, in Via della Sapienza. L’incontro sarà coordinato da Roberto Barzanti con l’intervento di Stefano Carrai. L’ingresso è libero e per informazioni è possibile chiamare il numero 0577 292631. Giovedì 14 dicembre, dalle ore 10.30 alle ore 13.30 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30, sarà la volta dell’arte per la valorizzazione del territorio con ‘Natale Barocco. Giuseppe Mazzuoli a Palazzo Sansedoni’. L’appuntamento, presso le sale di Palazzo Sansedoni, in Via banchi di Sotto, vedrà l’esposizione di alcune sculture in terracotta appartenenti a Giuseppe Mazzuoli, il grande scultore fondatore di una fiorente bottega attiva nel corso del XVII e XVIII secolo fra Siena e Roma. Le opere provengono da Palazzo Chigi Piccolomini alla Postierla, di proprietà della Soprintendenza di Siena, dall’istituto d’Arte Duccio di Buoninsegna e da palazzo Chigi Saracini. La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile tutti i giorni, fino al 21 dicembre, esclusa la domenica. Per informazioni chiamare il numero 0577 226406. Sempre giovedì 14 dicembre, la storia accenderà la Biblioteca comunale degli Intronati, alle ore 17.30, con la presentazione del libro “La patria in strada”, scritto da Roberto Cresti e Maura Martellucci, edito da Betti Editore. L’evento, a ingresso libero, sarà coordinato da Luigi Oliveto, presentano Katiuscia Vaselli e Francesco Ricci. Per informazioni è possibile chiamare il numero 0577 292631.

Visita al Santa Maria della Scala, musica e teatro

Mercoledì 13 dicembre la magia delle feste si accende in musica, alle ore 15.30, con ‘Joyful Carols’, i canti di Natale a cura dell’Associzione culturale Joyful Anthem Gospel Choir, presso la sede dell’Associazione di pubblica assistenza di Siena, in Viale Mazzini. L’atmosfera natalizia sarà magica anche a teatro, mercoledì 13 dicembre, con la performance ‘Nudi e crudi’, alle ore 21.15, che salirà di nuovo sul palco del Teatro dei Rinnovati, in Piazza del Campo. Lo spettacolo è tratto dell’omonimo libro di Alan Bennet, con la partecipazione di Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi. L’evento è a pagamento e su prenotazione, chiamando il numero 0577 292615. Spazio all’arte, alla musica e al gusto, giovedì 14 dicembre, alle ore 21, con la ultima notte di ‘Sette note in Sette notti’. Il gran finale della rassegna artistica, culturale e gastronomica si svolgerà nelle suggestive sale del Santa Maria della Scala, con l’apertura straordinaria dell’Antico Spedale. L’ultima notte sarà dedicata alla visita guidata ‘I colori del Buongoverno’ e, a seguire, la conferenza del professor Fabio Gabrielli, docente di storia dell’architettura dell’Università degli studi di Siena. Al termine della conferenza, spazio alla pausa di gusto con la degustazione di panforte e ricciarelli Igp, prima di lasciare il palco ai talenti dell’Istituto superiore di studi musicali ‘Rinaldo Franci’ e del Siena Jazz – Accademia nazionale del jazz. L’ingresso all’evento è a pagamento e su prenotazione, chiamando il numero 0577 292420. A chiudere la notte di giovedì 14 dicembre, sarà sempre la musica, dalle ore 22, con ‘Bluering/Improvisers’, la serata a ingresso libero proposta da Un Tubo, in Vicolo del Luparello.

“Cavalcando onde gravitazionali. La relatività generale dall’Oscar di Interstellar al Nobel di Kip Thorne”

La possibilità di viaggiare tra le stelle, l’esistenza di nuovi mondi, il rapporto fra il tempo soggettivo della vita di tutti i giorni e quello oggettivo, misurabile, della fisica, sono temi che hanno affascinato l’uomo nel corso dei secoli e ai quali gli scienziati hanno cercato da sempre di fornire risposte. Mercoledì 13 dicembre, all’Università di Siena, si terrà l’incontro divulgativo dal titolo “Cavalcando onde gravitazionali”, durante il quale Giovanni Della Lunga, Luca Valori, Giacomo Bonnoli, Alessandro Marchini e Vincenzo Millucci presenteranno i concetti più sorprendenti della relatività generale e racconteranno come l’immaginario hollywoodiano, aprendo le porte ai maggiori esperti della materia, li ha rappresentati. L’iniziativa, che si terrà alle  18,  nel complesso didattico del Laterino, nell’aula magna, è aperta a tutti gli interessati.
La partecipazione è libera, ma è necessario prenotare online: https://cavalcandoondegravitazionali.eventbrite.it
Per informazioni: https://www.dsfta.unisi.it/it/eventi/cavalcando-onde-gravitazionali –
https://www.facebook.com/events/786582614882519/

Il Vino è la poesia della terra

Per il ciclo MeetArt & Wine, al MeetLifeCafè di via Pantaneto, mercoledì 13 dicembre, i vini dell’azienda agricola Carpineto (Greve in Chianti) saranno protagonisti insieme alla mostra fotografica a cura di Mattia Costantino per una serata di beneficenza all’insegna del gusto.

La nuova collezione di Cardinali

Giovedì 14 dicembre, in via Banchi di Sotto 9 – 16, nella pelletteria Cardinali si presenta la sua nuova collezione Sign: arte per tutti, pronta da indossare. La linea moda nasce grazie a ZaKSlice, il progetto ideato e realizzato dal pittore Daniele Zacchini e dal fotografo Andrea Lensini, che unisce in maniera inconsueta il linguaggio pittorico a quello fotografico dando vita ad un vero e proprio “marchio d’arte”. La presentazione di giovedì 14 dicembre sarà accompagnata dai prodotti dell’Azienda Agricola Collemucioli che sposa appieno la filosofia ZaKslice e che ha scelto di vestire i suoi nuovi vini con le etichette progettate dai due artisti.

“Natale Barocco. Giuseppe Mazzuoli a Palazzo Sansedoni”

Una mostra che ruota intorno ad alcune opere di Giuseppe Mazzuoli, il grande scultore fondatore di una fiorente bottega attiva nel corso del XVII e XVIII secolo fra Siena e Roma. E’ questo il tema ispiratore di “Natale Barocco. Giuseppe Mazzuoli a Palazzo Sansedoni”, l’evento legato, per l’appunto, alla tradizione natalizia, organizzato dalla Fondazione Mps, in collaborazione con Vernice Progetti Culturali, tra il 14 e il 21 dicembre, inserito nel cartellone Tutto il Natale di Siena.
Grazie anche alla collaborazione e ai prestiti provenienti dal Polo Museale della Toscana-Pinacoteca Nazionale di Siena, dall’Istituto d’Arte “Duccio di Buoninsegna” di Siena e dall’ Accademia Musicale Chigiana, di alcune sculture in terracotta appartenenti a Giuseppe Mazzuoli e alla sua bottega, ancora una volta Palazzo Sansedoni si propone di accogliere e valorizzare opere del territorio senese. Originariamente concepite come studi e modelli per composizioni di maggiori dimensioni, normalmente esposte in luoghi non accessibili al grande pubblico, queste opere andranno a integrarsi nel contesto monumentale dell’anticappella di Palazzo Sansedoni, e potranno “dialogare” con le sculture già presenti, acquistate originariamente nel 1744 da Giovanni Sansedoni.
Tra le opere esposte, spicca innanzi tutto un bozzetto attribuito a Gian Lorenzo Bernini, il più grande scultore barocco italiano, ma anche pittore, scenografo e poeta. Bernini lavorò a lungo per papi, sovrani, cardinali e altri personaggi altolocati, dando una decisiva impronta all’epoca barocca e trasformando Roma nella città che conosciamo oggi. Su questa nuova ventata artistica, Siena si inserì, grazie alla presenza dello scultore Giuseppe Mazzuoli nell’entourage di Alessandro VII, protettore artistico di Bernini, che, insieme al fratello Giovanni Antonio, dette vita ad una bottega familiare che poi passò in eredità a figli e nipoti, fino a divenire un riferimento locale per questo genere di manifattura. Proprio il nipote Giuseppe Maria, infatti, fece dono al locale Istituto d’arte di una selezione di terracotte che sono attualmente custodite nella Pinacoteca Nazionale di Siena, mentre l’altro nucleo proviene da Palazzo Chigi Saracini, a seguito di una donazione di Alessandro Saracini, collezionista senese, amante delle arti.
Con ingresso gratuito, dal 14 al 21 dicembre la mostra resterà aperta tutti i giorni, escluso domenica 17 dicembre, con orario 10.30-13.30/15.30-18.30.

Info: Vernice Progetti Culturali 0577 22 6406, [email protected]<mailto:[email protected]>; www.fondazionemps.it, www.verniceprogetti.it

Due tiri con Devin Ebanks

Giovedì 14 dicembre sarà un momento di incontro per socializzare e per far stare i bambini insieme ad un campione del calibro di Devin Maurice Ebanks, giocatore che ha militato nei Los Angeles Lakers in NBA e attualmente in forza alla società di basket senese Soundreef Mens Sana basket 1871 che milita in lega A/2. Aderiscono anche le Associazioni : Le Bollicine, Il Piccolo Principe, Asedos, ATL Siena Onlus, La Conchiglia Onlus. Il ritrovo è fissato per le 18 al Palaestra in Viale Achille Sclavo 12 . Devin Ebanks si tratterrà con i bambini presenti per fare due tiri assieme a loro, chi vuole può andare anche prima per vedere l’allenamento dei campioni. Dopo tutti al Bar-Pasticceria Corsini in Via A. Diaz 4 a Siena per una bella merenda da fare insieme ai nostri bambini ai loro genitori ed ai campioni della Soundreef Mens Sana basket 1871.

Una mostra-evento per riflettere sul tema dei diritti umani. Gli studenti del Bandini protagonisti del Festival Siena Città Aperta

In occasione della Giornata internazionale d’azione per i diritti umani, la Galleria “Cesare Olmastroni” ha ospitato un’esposizione temporanea a cura degli allievi dell’Istituto “Sallustio Bandini” di Siena, tesa a diffondere tra i cittadini e nelle istituzioni la cultura e il valore dei diritti umani. Sono stati gli studenti che hanno partecipato al “Laboratorio dei diritti umani” i protagonisti di questo evento pubblico con circa 50 pannelli, ideati e realizzati dalle classi IV Relazioni Internazionali e Marketing e dalla IV Grafica. Un lavoro che ha costituito per gli studenti un importante momento di riflessione, in un periodo di continui rigurgiti di intolleranza, su temi particolarmente urgenti, quali l’accoglienza dei migranti in fuga dalla guerra e dalla povertà, l’infanzia negata di bambini-soldato e di spose-bambine, il razzismo, le disumane condizioni dei detenuti, la violenza sulle donne e, più in generale, la mancanza di solidarietà verso tutti quei soggetti più deboli i cui diritti umani vengono quotidianamente calpestati.

La mostra rientrava nel Programma nazionale di Educazione ai diritti umani e alla cittadinanza glocale, proposto dal Coordinamento nazionale delle Cento scuole per la Pace e denominato “Diritti e Responsabilità”. Il Programma, ideato e promosso in collaborazione con il Miur, è uno strumento per rafforzare ed estendere l’educazione ai diritti umani e alla cittadinanza (nella prospettiva glocale) in vista del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (1948-2018). Oltre ad un “Laboratorio dei diritti umani”, che ha visto impegnati numerosi studenti dell’Istituto Bandini nella preparazione dei lavori esposti, tale Programma prevedeva di celebrare, il 10 dicembre 2017, la Giornata internazionale d’azione per i diritti umani, per dare avvio all’Anno dei Diritti umani, che si concluderà, in tutto il mondo, il 10 dicembre 2018.

Per chi non avesse avuto modo di visitarla, l’esposizione proseguirà nei prossimi giorni all’Istituto Bandini, in via Cesare Battisti 11 e, dal 15 dicembre, presso il chiostro della chiesa di San Cristoforo in piazza Tolomei.