“Yo la Reyna” fa tappa a Castelnuovo Berardenga

Sabato 28 aprile, alle ore 21.15, il Teatro Alfieri di Castelnuovo Berardenga ospita l’ultima produzione della compagnia “Con-fusione”, “Yo la Reyna”, di Giacomo Fanfani, realizzato in collaborazione con Ensarte Artisti&Tecnici, che vede in scena Martina Guideri e Rafael Porras Montero.

 

Lo spettacolo racconta la storia di Giovanna, figlia di Isabella I di Castiglia e madre dell’Imperatore Carlo V, che, sebbene il popolo acclami e riconosca come sovrana, viene dichiarata pazza e costretta alla prigionia dalla madre, dal padre, dal marito, dal figlio e dalla Chiesa con un tacito patto. “Yo la Reyna” racconta la distruzione della bellezza dell’umanità attraverso il calcolo maniacale dell’abuso del potere, il cui risultato è la cancellazione dell’essere umano. In scena, Isabella e Giovanna sono accampate nel mezzo di un campo di grano assolato nel pieno della meseta spagnola. Isabella ha condotto Giovanna lontano dal palazzo perché vuole provare l’incoronazione della figlia nel nome di un esercizio del potere che deve forzatamente cancellare le propensioni personali di un essere umano. Ma vi è anche un’altra ragione: Isabella aspetta, con angoscia fanciullesca, l’arrivo della delegazione papale che deve finalmente rivelarle quale titolo la Chiesa ha scelto per lei. Un destino prosciugato dal potere che ingoia i desideri più intimi degli uomini travestendoli da persone migliori, porgendo loro degli occhiali da sole alla moda o servendo loro un bicchiere d’acqua fresca.

 

A conclusione dello spettacolo, che chiude le attività di Libero Circuito aprile realizzate da Ensarte con il contributo del Comune di Castelnuovo Berardenga, saranno premiati i vincitori del concorso fotografico “La prosa in Posa”, prima esperienza per Ensarte di valorizzazione del linguaggio teatrale dal punto di vista dell’immagine fotografica. Il concorso, articolato in tre sezioni (colore, bianco e nero, sezione speciale realizzata al teatro Alfieri in occasione dello spettacolo ‘Le rose di Jurgen’) ha visto la partecipazione di fotografi da tutta Italia. Moltissimi gli scatti partecipanti, di cui buona parte sono esposti al Teatro Alfieri. Il premio per il miglior autore assoluto, sarà un’opera scultorea realizzata dall’artista castelnuovino Fabio Zacchei.

 

Per informazioni è possibile telefonare ai numeri 3356645771 oppure 3477756342, inviare una e-mail all’indirizzo [email protected] o visitare il sito internet www.ensarte.org