Tappa: spettacolo finale piazze d’armi e di città

Con il racconto della città e delle storie dei suoi abitanti, si chiude a Poggibonsi l’undicesima edizione di Piazze d’armi e di città – Terre di Siena Valdelsa Festival.

Appuntamento martedì 30 giugno al Cassero della Fortezza di Poggio Imperiale alle 21.30. Il gran finale a cura dell’associazione culturale Timbre con la sezione A tutto mondo, presenterà “Tappa” : gli omini raccontano la città e le storie dei suoi abitanti, di e con Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Giulia Zacchini e Luca Zacchini. È uno spettacolo unico nel senso più oggettivo del termine: Tappa vive una volta sola, per restituire ad ogni luogo tutto quello che contiene.

Personaggi, storie, gesta, stati d’animo, orgoglio e disperazioni.

L’obiettivo finale non è prestabilito, ma da trovarsi diverso ogni volta, o da farlo emergere da solo, da quella centrifuga di vita quotidiana e ritratti bizzarri che si accalcano sul palco. Gli Omini sono una compagnia teatrale nata nel 2006 con il primo obiettivo di avvicinare le persone al teatro e di far nascere il teatro dalle persone. Da questo prende forma il progetto “Memoria del tempo presente”, che prevede la costruzione degli spettacoli tramite l’indagine territoriale. Gli Omini sono a Poggibonsi dal 24 giugno, per incontrare persone, intervistarle, ascoltarle, scegliere storie, scrivere lo spettacolo con le loro parole e metterlo in scena, sperando di averli tutti davanti. Lo spettacolo Tappa nasce lì per lì, non ha schemi preconfezionati, canovacci o sovrastrutture.

Piazze d’armi e di città – Terre di Siena Valdelsa Festival è promosso da comune di Poggibonsi e fondazione Elsa con il patrocinio di regione Toscana e provincia di Siena e con la collaborazione delle associazioni del territorio: Amici di Staggia, Staccia Buratta, circolo Arci Blu Train Club, Music Pool, Timbre, associazione via Maestra – centro commerciale naturale e con Pan Urania spa e Unicoop Firenze – sezione soci Poggibonsi come main sponsor. In una progettualità di area inoltre, quest’anno il festival si avvale anche del gemellaggio artistico con il festival Nottilucente, promosso dall’associazione Culture Attive per conto del comune di San Gimignano.

Il costo dei biglietti per assistere al concerto è di 7 euro intero, 5 euro ridotto.

Per informazioni sul festival è possibile consultare il sito internet www.politeama.info o scrivere all’indirizzo mail [email protected].

Gruppo Electra