Riforme delle pensioni, contesto e sostenibilità. Domani appuntamento con Cna pensionati

Il confronto organizzato dai pensionati dell’associazione si svolgerà domani, martedì 26 marzo, all’Accademia Chigiana dalle ore 16. Interverranno Giuliano Cazzola, Tina Pugliese e Antonio Licchetta. Il dibattito sarà moderato dalla giornalista Rai Annalisa Bruchi

Il mondo delle pensioni, gli assegni mensili per chi è già a riposo, così come per chi vorrebbe terminare il percorso lavorativo, sono stati al centro del dibattito su tutti i media negli ultimi mesi. Cna Pensionati non è rimasta passiva di fronte alle grandi riforme denominata “Quota cento” e “Opzione donna” e quotidianamente offre assistenza e supporto in tutti gli uffici per coloro che vorrebbero accedere alla pensione. Ma l’azione dell’associazione non si ferma qua. Domani, martedì 26 marzo, verrà infatti organizzata una grande tavola rotonda in materia pensionistica, che interesserà ovviamente i pensionati, ma anche coloro che ancora non sono arrivati al monte contributi necessario. “Le riforme delle pensioni. Contesto attuale e sostenibilità futura. Quali scenari?”. La formula sarà dinamica e moderna, molto simile ad un dibattito televisivo, per ritmi e modalità. Per questo è stato chiamato il professor Giuliano Cazzola, volto notissimo della tv ed esperto di politiche sociali, in passato anche alto dirigente dell’Inps. Insieme a lui Tina Pugliese, responsabile Cna Toscana patronato Epasa Itaco e per finire Antonio Licchetta, responsabile politiche sociali Cna Nazionale. Il dibattito sarà moderato dalla giornalista Rai Annalisa Bruchi e si svolgerà presso la Sala dei Concerti dell’Accademia Chigiana dalle ore 16 alle 18 circa. L’introduzione sarà del presidente provinciale Cna Pensionati Alberto Rossi (nella foto), mentre le conclusioni saranno affidate al presidente provinciale dell’associazione Fabio Petri. Durante il pomeriggio ci sarà anche un piacevole intermezzo con l’esibizione della ballerina Giulia Fraschetti, sulle note della celeberrima opera lirica “Casta Diva”. Informazioni 0577 260610, 0577 260617 e [email protected].

Tags