La storia dei concerti a Siena con ‘Musica dietro la torre’

Un modo per rivivere tanti momenti di musica dal vivo a Siena, riscoprendo personaggi e serate indimenticabili. Martedì 30 agosto, primo appuntamento della rassegna “Musica dietro la torre”, un appuntamento che la cooperativa sociale “la Proposta” si inventò poco meno che per gioco nel 1999, e che quest’anno arriva alla sua dodicesima edizione e, fedele alla struttura che si è dato ormai da anni, offre una serie di concerti e serate musicali nello scenario della Valle di Porta Giustizia. L’incontro si chiama “Impressioni di (inizio) settembre” e dalle ore 20 si parlerà di musica in una particolare serata attraverso la macchina fotografica di Augusto Mattioli, con il suo straordinario archivio, che si farà accompagnare dai commenti di Massimo Biliorsi, in una serata resa ancor più vera dalla voce di Matteo Tomei e dalla chitarra di Paolo Loppi.

Tante foto inedite per volare dal beat al rock, attraverso volti “catturati” da Mattioli per una serata, che non poteva non avere un particolare prologo dedicato agli anni sessanta, dal movimento musicale beat al primo rock, con foto inedite dei più importanti gruppi cittadini, delineando “Una città piena di complessi”, con volti storici e conosciuti, a cominciare da Mauro Lusini, autore della celebre “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”, ai Delfini, Diamanti, Livello 7. E poi il viaggio riscoprendo stagioni dove la musica aveva un particolare sapore, dai protagonisti della canzone d’autore, da Lucio Dalla a Fabrizio De André, dai gruppi storici del rock italiano, come la Premiata Forneria Marconi, alle grandi figure femminili, da Caterina Bueno a Fiorella Mannoia, ai volti internazionali come Miriam Makeba e l’Istanbul Oriental Ensamble, fino alle nuove generazioni, testimoniate da Morgan, Silvestri, Agnelli e Vinicio Capossela. Non mancherà la visione, oltre che di foto, anche di dischi d’epoca. Alle serate musicali sarà abbinata la consueta cena. Per partecipare è necessario prenotarsi entro il giorno precedente telefonando allo 0577 222201 oppure scrivendo a [email protected].