In duemila hanno partecipato al trekking urbano

trekking urbano

Sono state oltre duemila le persone che hanno partecipato a Siena alla nona Giornata Nazionale del Trekking Urbano, decretando così il successo della prima edizione primaverile dell’iniziativa. E’ stata grande festa all’insegna dello sport all’aria aperta, della cultura e dell’eccellenza enogastronomica quella che ha animato, fin dalle prime ore del mattino, il centro storico della città, “preso d’assalto” da cittadini e turisti provenienti da tutta Italia e richiamati a Siena da un evento, già molto conosciuto ed apprezzato. “Ancora una volta la giornata nazionale del trekking urbano – ha commentato Alessandro Mugnaioli, assessore al turismo del Comune di Siena, ente capofila della Giornata nazionale – si conferma un’iniziativa di grande successo e di grande richiamo per tutta la città, come dimostra anche l’ampia affluenza di pubblico che ha partecipato sia agli itinerari che alle visite guidate al Santa Maria della Scala. Insieme alle altre sedici città che oggi in tutta Italia organizzano in contemporanea con Siena percorsi dedicati al trekking urbano, abbiamo voluto sperimentare la prima edizione primaverile, convinti che questa iniziativa abbia una grande valenza economica, sociale e culturale. Il Trekking urbano, oltre che a sviluppare una forma sostenibile di turismo, è un’attività slow che permette di riscoprire, in tutte le stagioni, i lati più nascosti e suggestivi delle città d’arte, senza impattare sulla qualità della vita dei residenti e dei centri storici. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che hanno partecipato e a tutti coloro che hanno reso possibile il successo di questo evento, a partire dai commercianti e dalle associazioni di categoria che hanno lavorato e concorso all’ideazione del ‘Piatto del Trekking’ e delle varie iniziative, pensate per migliorare l’accoglienza della nostra città, tenere vivo il centro storico e garantire un’offerta culturale di qualità”.

 

Il trekking urbano da Piazza del Campo all’Enoteca Italiana. La prima giornata del Trekking Urbano, iniziata dalla mattina con le visite al Santa Maria della Scala e al Museo dell’Acqua, ha avuto come fulcro centrale Piazza del Campo da dove sono partiti gli oltre duemila trekker, guidati attraverso i principali luoghi – simbolo dell’acqua: dai pozzi, alle fonti fino ai lavatoi e ai manufatti che, in epoche diverse, permettevano agli abitanti l’approvvigionamento idrico. Un percorso libero, della durata di circa due ore e mezza, che si è concluso nella conchiglia di Piazza del Campo, per ammirare la Fonte Gaia, divenuta la “regina” delle fonti senesi, quando tra il 1414 ed il 1419 fu rifatta dal grande scultore Jacopo della Quercia, su commissione del Comune. L’opera è considerata tra le maggiori espressioni della scultura italiana del Quattrocento.

 

La prima edizione primaverile del Trekking Urbano è stata caratterizzata anche dalla valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche della città, grazie alla partecipazione di diciannove ristoratori, che per tutta la giornata hanno inserito nei loro menu il “Piatto del Trekking” a prezzi “sostenibili”. Ai piatti della tradizione senese, inoltre, sono stati abbinati i grandi vini toscani, per una maratona del gusto che si è conclusa presso l’Enoteca Italiana, dove tutti i partecipanti alla IX Giornata Nazionale del Trekking Urbano hanno potuto degustare gratuitamente un bicchiere dei più pregiati vini locali.

 

L’esperienza di viaggio slow per questa edizione è stata arricchita anche dagli strumenti offerti dalle nuove tecnologie. La pagina ufficiale di Facebook e il sito internet del trekking urbano (www.trekkingurbano.info), sul quale resteranno disponibili tutti gli itinerari, sono stati le piazze virtuali, dalle quali curiosare i percorsi ed entrare a far parte della community online per scambiarsi consigli, commentare i post e condividere foto in diretta. In via sperimentale, inoltre, lungo gli itinerari senesi sono stati installati alcuni pannelli Qr code che hanno permesso ai trekker di segnalare la propria posizione in tempo reale e di condividere immagini e video. Oltre cento partecipanti, poi, hanno posato davanti agli obiettivi dei fotografi professionisti aderendo alla campagna “Facce da trekking”. Un modo nuovo e interattivo per raccogliere le esperienze dei partecipanti e diventare testimonial della mostra che il Comune di Siena ha intenzione di realizzare nel 2013, in occasione del decennale del trekking urbano.

 

Il programma di domenica 22 aprile. Per la prima volta, la Giornata Nazionale del Trekking Urbano proseguirà domenica 22 aprile al passo del Nordic Walking, un’attività sportiva nuova, semplice e divertente da praticare all’aria aperta e adatta a tutti. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nordic Walking Siena Si VA Mens Sana, con partenza alle ore 9.30 da Fonte Gaia. Per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica [email protected], oppure telefonare ai numeri 3298041167, 33356055429 o 3357019231.