Corte dei Miracoli dedica la stagione teatrale estiva al concetto di accoglienza

Lampedusa è uno spiffero, di Norma Angelini e Fabio Monti con Fabio Monti, è lo spettacolo di apertura dell’edizione 2022 di Scene all’aria la stagione teatrale estiva della Corte dei Miracoli. E così i meravigliosi cortili della palazzina Livi da giovedì 23 giugno alle ore 21.30, torneranno a riempirsi di riflessioni, emozione, divertimento grazie al teatro.

Negli ultimi complessi anni la Corte dei Miracoli, anche con la sua programmazione teatrale e musicale, si è fatta spazio accogliente per artisti e spettatori affinché la bellezza dell’incontro tra di loro potesse avvenire; per questo è stato spontaneo individuare il tema di questa nuova estate assieme – dicono Francesco Chiantese, Sandro Fracasso e UgoGiulio Lurini che assieme curano da qualche anno la direzione artistica legata al teatro della Corte dei Miracoli – e che ben racconta della trasversalità dell’azione della nostra associazione all’interno del tessuto cittadino.

Dal teatro sociale allo sportello migranti, dal doposcuola gratuito alla scuola di italiano per stranieri, dalla progettazione di interventi sul lungo periodo all’intervento rapido ed efficace per risolvere questioni improvvise: siamo consapevoli che l’anima multicolore che vive tra le pareti della Palazzina Livi, e che nelle scelte di direzione artistica cerchiamo di raccontare, non può esistere se non declinata sul piano dell’accoglienza. A Corte tutti si sentono accolti, ce lo raccontano gli allievi dei nostri corti, ce lo racconta la cittadinanza che osserva la nostra realtà da vicino.

Tra gli ospiti del ricco cartellone moltissimi artigiani del teatro e della musica; artisti che, a margine del loro spettacolo, si impegnano a costruire una relazione con il territorio; novità di questa estate saranno gli spettacoli “per la famiglia” dove genitori e figli (usufruendo anche di offerte particolari) potranno partecipare assieme, emozionare e divertirsi, contemporaneamente,

La stagione è possibile anche grazie ad una raccolta fondi sulla piattaforma “produzioni dal basso”, attiva fino alla sera del giorno 23 di giugno; come sempre prima degli spettacoli è possibile bere e mangiare qualcosa al punto ristoro e godersi la bellezza dei nostri cortili

L’ingresso, come per tutte le attività della Corte dei Miracoli, è riservato ai soci; e sarà possibile tesserarsi ed entrare a far parte della nostra vasta comunità anche sul posto

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono reperibili al sito http://www.lacortedeimiracoli.org oppure scrivendo all’indirizzo [email protected]

Ecco le date principali (con l’asterisco gli spettacoli consigliati alle famiglie).:23 giugno Fabio Monti; 7 luglio Leviosa Quartet; 14 luglio Lacko/Fink Quartet; 22 luglio Alessandro Berti; 18 agosto Nuova Accademia degli Arrischianti; 25 agosto Bollaio Matto e Sfera; 8 settembre Malamundi