Colle – Settimana della Cultura: quattro appuntamenti per riscoprire il patrimonio della città

Colle val d'Elsa

Quattro appuntamenti dedicati alla riscoperta del patrimonio culturale, storico e artistico della città. Sono quelli in programma a Colle di Val d’Elsa da sabato 14 a domenica 22 aprile, in occasione della Settimana della Cultura. L’iniziativa, giunta alla 14esima edizione, è promossa in tutta Italia dal Ministero per i beni e le attività culturali per valorizzare il patrimonio culturale italiano. A livello locale, conta sul supporto dell’amministrazione comunale colligiana, della Fondazione Musei Senesi e sulla collaborazione della biblioteca comunale “Marcello Braccagni”, del Gruppo archeologico colligiano, della Società storica della Valdelsa e dell’Anpil, Parco Fluviale dell’Alta Valdelsa. 

A Colle di Val d’Elsa la Settimana della Cultura si aprirà sabato 14 aprile alle ore 17, con “Non è possibile rinchiudere le idee in una galera!”, visita guidata alle Stanze della Memoria “Gracco del Secco”, gli spazi al piano terreno del Palazzo Pretorio – oggi sede del Museo archeologico “Ranuccio Bianchi Bandinelli” – un tempo adibiti a carceri per detenuti politici. Le Stanze della Memoria sono attualmente al centro di un progetto di recupero e valorizzazione promosso dal Comune, dalla locale sezione dell’Anpi e dal Gruppo archeologico colligiano, che gestisce il Museo.

La Settimana della Cultura continuerà, poi, sabato 21 aprile con un doppio appuntamento: alle ore 16 è  in programma “Colle di Val d’Elsa: l’acqua e le macchine”, con la visita al Museo civico e diocesano d’arte sacra e al Museo del cristallo, mentre alle ore 17.30 la biblioteca comunale “Marcello Braccagni” ospiterà la presentazione del volume “La mezzadria nelle Terre di Siena e Grosseto dal Medioevo all’età contemporanea”, di Mario Ascheri e Alessandro Dani.

L’ultimo appuntamento è in programma domenica 22 aprile alle ore 14.30 con il trekking culturale-naturalistico “Colle tra storia e leggenda”, che partirà dal Museo civico e diocesano d’arte sacra e toccherà alcuni punti di interesse del centro storico di Colle per proseguire, poi, nel parco dell’Elsa, dal Ponte di San Marziale al Ponte di Spugna. Gli attori dell’Associazione Filodrammatica “F.Campana” e del CentroCollaterale accompagneranno l’iniziativa dando voce a diversi personaggi e storie legati alla città. Il trekking proporrà anche il concorso video-fotografico, con la possibilità di inviare video, cortometraggi e foto sui personaggi e i luoghi più misteriosi della città. L’iniziativa prevede un biglietto di 3 euro, che comprende l’accesso al Museo civico e diocesano d’arte sacra, il percorso guidato e il trasferimento in autobus al parco fluviale dell’Elsa. E’ richiesta l’iscrizione, contattando l’Ufficio Cultura del Comune di Colle di Val d’Elsa al numero 0577-912.259, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 14, oppure scrivendo un’e-mail all’indirizzo [email protected] entro lunedì 16 aprile.