A Pasqua che si fa? Un viaggio tra le terre di Siena e non solo: mostre, iniziative ed eventi per scoprire i nostri gioielli

Ma a Pasqua e Pasquetta che si fa? Con eventi, mostre, iniziative, visite guidate il week end lungo è un occasione per assaporare tutte le bellezze nelle terre di Siena. E per immergersi nei gioielli che sono solo ad un soffio da noi.

San Gimignano, alla scoperta dei tesori della città turrita – I Musei civici, la Collegiata di San Gimignano ed il Museo d’Arte Sacra. Sono solo alcune delle strutture che possono essere visitate attraverso il San Gimignano Pass, la soluzione che permette di andare alla scoperta dei gioielli nella città delle torri. Nel dettaglio il San Gimignano Pass consiste nell’acquisto di un biglietto scontato, con validità di due giorni e consente la visita ai seguenti siti: Torre Grossa; la Pinacoteca Comunale e il Palazzo Comunale; la Chiesa di San Lorenzo in Pont; la Collegiata e il Museo d’Arte Sacra. San Gimignano Pass costa 13 euro, 10 euro per chi ha un’età compresa tra 6  e 17 anni. Per info www.sangimignanomusei.it

Volterra celebra il suo tesoro: l’alabastro protagonista della mostra nella città toscana – Volterra celebra i suoi maestri artigiani e il suo tesoro che viene esportato in tutto il mondo: l’alabastro. Nella città culla degli etruschi è ospitata fino all’1 novembre, l’esposizione I tesori dell’alabastro che è organizzata da Opera laboratori e promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra e la Parrocchia Basilica Cattedrale di Volterra.(Link qui per ogni informazione). I tesori dell’Alabastro si può visitare con il ticket unico Anima di Volterra che costa 7 euro è che permette di visitare anche la Cattedrale, il Battistero, il centro studi. L’esposizione è visibile tutto i giorni dalle 10 alle 18, con ultimo ingresso alle 17.30. Inoltre, in occasione della mostra, con il ticket “Anima di Volterra” c’è un’ulteriore occasione imperdibile: si potrà visitare anche la meravigliosa casa museo di Palazzo Viti con un ingresso a tariffa ridotta

Pasqua a Montalcino con il Tempio del Brunello – Il weekend pasquale si può passare anche in Val d’Orcia per arrivare  a Montalcino dove c’è  il Tempio del Brunello, un percorso emozionale ed immersivo che celebra il Re dei vini. Il Tempio del Brunello si lega indissolubilmente a L’oro di Montalcino, operazione culturale che intende, far conoscere e sperimentare, anche con l’aiuto delle più avanzate tecnologie, il fascino e la bellezza della città ilcinese e della sua campagna, una tra le più belle al mondo, quella della Valdorcia. (Qui le informazioni)

Duomo e Pienza città di Luce, viaggio nei luoghi del Rinascimento – Pienza ha riaperto il suo straordinario Duomo. Il simbolo del Rinascimento torna a splendere nella Città Ideale. Pienza è visitabile anche attraverso l’All inclusive pass Pienza città di Luce che permette di visitare palazzo e giardino Piccolomini, Chiesa Cattedrale, Cripta, Labirinto, Palazzo Borgia e museo Diocesano. Con il Pass è inclusa l’audioguida gratuita per l’intero percorso. Info e prenotazioni: +39 0577 286300 – [email protected] (link per le informazioni)

Chianciano e Poggibonsi, visite guidate, laboratori e presentazioni – La Fondazione Musei Senesi in questo weekend proporrà, in collaborazione con Unicoop Firenze, visite guidate gratuite nei musei di Chianciano Terme e Poggibonsi. Saranno realizzati poi dai singoli musei presentazioni, trekking, laboratori per famiglie e bambini e visite guidate. Alcuni musei osserveranno aperture straordinarie. “Le iniziative – scrivono proprio dalla Fondazione Musei Senesi – sono delle più varie, dedicate a grandi e piccini, dai laboratori creativi a percorsi di trekking e visite guidate”.

Montepulciano, tanti eventi alla Pinacoteca –  non perdere c’è l’iniziativa in programma a Montepulciano, dove dal primo aprile ha riaperto il Museo Civico Pinacoteca Crociani con una novità: per tutto il mese il museo permetterà l’ingresso gratuito all’esposizione permanente. Un’occasione imperdibile per scoprire una delle collezioni di opere d’arte più belle della Toscana.

Buonconvento, fiera sull’antiquariato – A Buonconvento fino al 18 aprile torna la Fiera regionale antiquaria “Cose del passato”. Il centro storico farà da scenario alla manifestazione, che ha tutto il carattere di una fiera diffusa. Per l’occasione saranno aperte le vecchie botteghe del borgo, che torneranno a vivere per ospitare antiquari e collezionisti. Durante il week end pasquale, un ricco programma di eventi tra trekking, laboratori per bambini e musica dal vivo, fino all’arrivo del caratteristico Treno Natura. L’evento è organizzato dall’Associazione Proloco Buonconvento in collaborazione con i Musei Buonconvento ed il patrocinio e contributo del Comune di Buonconvento. I Musei di Buonconvento saranno aperti il giorno di Pasqua e Pasquetta e osserveranno orario continuato dalle 10 alle 18.