L’Acropoli di Siena si apre a Vittorio Sgarbi: lectio magistralis su ‘La Bellezza Ferita’ dei luoghi del terremoto

Proseguono gli appuntamenti estivi in piazza Jacopo della Quercia. Domani, 19 luglio, Vittorio Sgarbi con la lectio magistralis “La Bellezza Ferita”.

 

Continua il ricco calendario di eventi estivi che vede protagonista l’Acropoli di Siena. Domani, mercoledì 19 luglio, sarà il noto storico dell’arte Vittorio Sgarbi ad accendere piazza Jacopo della Quercia con la lectio magistralis dal titolo “La Bellezza Ferita“.

Alle 21.30, il fulcro culturale della città diverrà la culla dei luoghi colpiti dal sisma, abbracciando le testimonianze dirette portate dal critico d’arte che illustrerà il valore del patrimonio storico-artistico umbro e il suo personale coinvolgimento nelle azioni di recupero di opere d’arte dopo le terribili scosse dello scorso ottobre. Nell’occasione, il complesso del Santa Maria della Scala sarà aperto al pubblico fino alle 22.

L’appuntamento con Vittorio Sgarbi, che aveva annunciato a questo giornale la sua presenza alcuni mesi fa, sarà il primo dei tre eventi finalizzati alla raccolta fondi destinata al recupero delle opere d’arte terremotate: seguiranno il 23 agosto il concerto “Le voci di Siena insieme per Norcia”, eseguito dai maggiori Cori cittadini, in piazza Jacopo della Quercia mentre il 30 agosto, la piazza farà da cornice alla Cena di Beneficenza per l’Arte promossa dall’Opera della Metropolitana, il Santa Maria della Scala e Opera – Civita.

La cena- evento, nata a seguito della suggestiva esposizione temporanea “La Bellezza ferita” che fino al 29 ottobre 2017 sarà visitabile all’interno del Santa Maria della Scala e della Cripta del Duomo, è finalizzata ad una raccolta fondi per il restauro delle opere terremotate di Norcia, esposte a Siena.

La serata di gala sarà aperta a chi vorrà contribuire a sostenere, con la propria partecipazione, un progetto di recupero nato e sviluppatosi dallo scorso 23 dicembre quando le circa 30 opere “ferite” provenienti dal territorio umbro trovarono ricovero a Siena, portando con sé non solo il dolore e la sofferenza, ma anche la grande speranza di rinascita di cui l’arte è portavoce.

Il 26 luglio e il 3 agosto l’estate dell’acropoli sarà animata anche da due serate di artgame: Giocare con la bellezza: caccia ai tesori dell’Acropoli. L’appuntamento, su prenotazione, è per le 21.30 sotto il campanile del Duomo. Nell’occasione i complessi museali saranno aperti al pubblico fino alle 24 compresi Panorama dal Facciatone, Porta del Cielo e Sotto il Duomo.

L’estate all’acropoli si concluderà giovedì 31 agosto con l’esibizione, ad ingresso libero, del Coro internazionale Cantus Anthimi che proporrà: “Homo viator, canti e racconti dei pellegrini”.

Fuori programma è previsto per domenica 6 agosto alle 21.30 in Cattedrale un concerto: “In nomine lucis” dell’Accademia Musicale Chigiana ad ingresso libero.

Tutti i giovedì di luglio ed agosto, presso la caffetteria del Santa Maria della Scala, cena a buffet € 10,00 a persona.

Per informazioni e prenotazioni degli eventi 0577286300 oppure [email protected] [email protected]