Chigiana international festival, domani il concerto per l’Italia di Mehta, Meneses e del Maggio musicale

Grande attesa per l’evento straordinario del Chigiana International Festival & Summer Academy 2022. Venerdì 15 luglio, ore 21.30, in Piazza del Campo, sul palco all’aperto di una delle piazze più belle d’Italia e in diretta radio su Rai Radio3, dopo il clamoroso successo dello scorso anno andrà in scena il Concerto per l’Italia: concerto sinfonico coprodotto dall’Accademia Chigiana con il Comune di Siena e in collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino. Sul palco, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino guidata dal M° Zubin Mehta, con Antonio Meneses violoncello solista.

Una serata speciale che riporta per il secondo anno consecutivo la grande musica sinfonica in Piazza del Campo, luogo dal quale mancava da oltre 30 anni, e che, al tempo stesso, festeggia l’attesissimo ritorno del M° Zubin Mehta a Siena e all’Accademia Chigiana, di cui fu allievo e con la quale il celebre direttore d’orchestra ha un legame speciale. Per l’occasione, la serata vedrà un programma d’eccezione: Ouverture ed estratti da Le creature di Prometeo op.43 di L. V. Beethoven (1770-1827), Variazioni su un tema rococò op. 33 di P.I. Čajkovskij (1840-1893), affidate al violoncello solista di Antonio Meneses, altro protagonista di assoluta eccezione, che proprio quest’anno festeggia i suoi 20 anni in qualità di docente presso l’Accademia Chigiana. Chiude la serata la Sinfonia n.4 in fa minore op.36 di P.I. Čajkovskij.

Dell’opera di Beethoven, Le creature di Prometeo, balletto in tre atti musicato dal grande compositore tedesco nel 1801, verranno eseguiti l’Ouverture, il movimento N. 5 Adagio e il N. 16 Finale – Allegretto. Brano quest’ultimo nel quale sarà possibile riconoscere il celebre tema con variazioni che sarebbe stato destinato a entrare poi nella Sinfonia n. 3, detta Eroica. Il violoncellista brasiliano Antonio Meneses sarà protagonista dell’interpretazione delle Variazioni su un tema rococò op. 33 di P.I. Čajkovskij, composte nel 1876 per l’allora Konzertmeister della Società musicale imperiale russa, Wilhelm Fitzenhagen. Un brano dalla potente forza evocatrice, malinconico, espressivo e spiccatamente virtuosistico al tempo stesso. Tra i più popolari del celebre compositore. Sempre alla musica di Čajkovskij, con la celebre Sinfonia n.4 in fa minore op.36 (1877), è affidata la seconda parte della serata.

Il concerto sarà trasmesso in diretta radiofonica su Rai Radio 3, con la conduzione di Stefano Valanzuolo, che introdurrà la serata in Piazza del Campo e in differita TV in prima serata su RAI5, il 27 luglio e il 16 agosto e a seguire su RAIPlay, con la regia televisiva di Gabriele Cazzola.

«L’edizione 2022 del Chigiana International Festival & Summer Academy – dichiara Carlo Rossi, Presidente dell’Accademia Chigiana – è particolarmente densa di eventi di grande portata sul piano nazionale e internazionale. Sono lieto di ritrovare nel nostro percorso il Maggio Musicale Fiorentino, Istituzione alla quale siamo legati da lunga amicizia e collaborazione. E di ritrovare nel grande concerto sinfonico in Piazza del Campo, con il Maggio e con la sua prestigiosa orchestra, il M° Zubin Mehta, che fu allievo della Chigiana e con il quale la nostra Accademia ha un legame speciale di grande affetto e profonda sintonia. Il suo attesissimo ritorno a Siena rappresenta pertanto per la Chigiana e per tutti noi un evento della massima rilevanza. Il Concerto per l’Italia, si conferma quale appuntamento imperdibile dell’estate musicale internazionale, realizzato in collaborazione con il Comune di Siena, che desidero ringraziare anche per l’importante sostegno fornito alle numerose iniziative del festival, che si svolgono nei teatri e negli spazi della città».

«Prosegue la sinergia tra Comune di Siena e Accademia Chigiana, nel nome di nuove importanti collaborazioni e di grandi nomi della scena musicale nazionale e internazionale – spiega il sindaco di Siena Luigi De Mossi. – Un concerto fortemente voluto da questa amministrazione, così come quello di sabato 16 luglio, sempre in Piazza del Campo, in omaggio ad Ettore Bastianini, che vedrà protagonista la Filarmonica Arturo Toscanini di Parma. Grazie all’Accademia Chigiana la nostra città è da molti anni un punto di riferimento per i mecenati della musica che proprio a Siena vengono ad accrescere e a raffinare la loro arte. Spero dunque che questo nostro rapporto possa crescere nel tempo e fortificarsi nel nome della tradizione e delle nostre radici».

«L’occasione di questo concerto straordinario, che prolunga in qualche modo, assieme ai prossimi che terremo fuori sede, l’84ª edizione del Festival del Maggio concluso a Firenze con Zubin Mehta proprio il 14, è particolarmente significativa non solo per il legame che ci lega a Siena attraverso le figure di Zubin Mehta, direttore emerito a vita, e Daniele Gatti, direttore principale della nostra Istituzione, che alla Chigiana hanno avuto una parte importante della loro formazione rimanendone molto legati, ma anche perché sottolinea la lunga e feconda collaborazione del Maggio con l’Accademia – dichiara Alexander Pereira, Sovrintendente del Maggio Musicale Fiorentino. – Sono molto felice e orgoglioso perché oltre a rinsaldare il legame con Siena c’è un motivo in più per rendere speciale questa occasione: il concerto, nella magnifica Piazza del Campo, è dedicato all’Italia. È di grande soddisfazione, fierezza e onore per il Maggio poter rappresentare in questa occasione l’intero Paese».

Biglietteria e informazioni – L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti previa prenotazione sul sito www.chigiana.org e presso la Biglietteria di Palazzo Chigi Saracini, dalle ore 12 alle ore 18. Per Informazioni: tel. 0577-220922 oppure via e-mail: [email protected]

Accesso alla piazza – Per consentire un afflusso regolato e in sicurezza all’evento, a partire dalle ore 20.30, l’accesso alla “conchiglia” di Piazza del Campo sarà consentito solo da tre varchi, posizionati nei pressi di: Curva del Casato/via del Casato;  Costarella dei Barbieri;  Curva di San Martino/via Rinaldini (Chiasso Largo)

Sarà consentito l’accesso alla Piazza e agli esercizi commerciali. Gli spettatori che assisteranno al concerto seduti nella platea disposta al centro della Piazza (posti riservati con prenotazione) sono pregati di presentarsi ai varchi almeno 40 minuti prima dell’inizio del concerto, che avrà inizio tassativamente alle ore 21.30 per consentire la diretta radiofonica della RAI. A partire dalle ore 21.15, i presenti senza prenotazione/posto a sedere in platea o presso uno dei locali commerciali saranno invitati a posizionarsi in aree appropriate, compatibilmente con lo spazio disponibile.

Programma – venerdì 15 luglio, Piazza del Campo, ore 21.30
SPECIAL EVENT -Concerto per l’Italia
ANTONIO MENESES violoncello
ORCHESTRA DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO
ZUBIN MEHTA direttore
Ludwig van Beethoven (1770-1827)
da “Die Geschöpfe des Prometheus” (Le creature di Prometeo) op. 43
Ouverture: Adagio – Allegro molto con brio “La Tempesta”
n. 5 Adagio – n. 16 Finale. Allegretto
Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840-1893)
Variazioni su un tema rococò per violoncello e orchestra op. 33
Thema. Moderato assai quasi Andante. Moderato semplice
Variazione I. Tempo del Thema – Variazione II. Tempo del Thema
Variazione III. Andante – Variazione IV. Allegro vivo
Variazione V. Andante grazioso – Variazione VI. Allegro moderato
Variazione VII. Andante sostenuto – Variazione VIII e Coda. Allegro moderato con anima
Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840-1893)
Sinfonia n. 4 in fa minore, op. 36
Andante sostenuto – Moderato con anima
Andantino in modo di canzona
Scherzo. Pizzicato ostinato – Allegro
Finale. Allegro con fuoco
in coproduzione con il Comune di Siena
in diretta radiofonica su RAI Radio 3