Valeria Madaro, la campionessa mondiale di tennis che insegna nel carcere di San Gimignano

Medaglia d’oro nel doppio e d’argento nel singolo al torneo di tennis Campionato mondiale Women 40 che si è svolto nei giorni scorsi a Miami, in Florida, per Valeria Madaro, docente di matematica nella sede dell’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena all’interno della Casa di reclusione di Ranza, a San Gimignano. Alla docente-atleta vanno i complimenti di tutto l’Istituto senese guidato dal dirigente scolastico Tiziano Neri.

Valeria Madaro ha conquistato il titolo di campionessa nel doppio insieme a Emanuela Falleti, di Alessandria, battendo due tenniste sudafricane. Nel singolo, invece, ha vinto la medaglia d’argento sconfiggendo l’atleta argentina numero 1 nel mondo nella categoria Senior Lady. La passione per il tennis della docente dell’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena è iniziata da piccola e la sua carriera sportiva conta il titolo di campionessa nel Campionato italiano Under 14 e quello di campionessa italiana nel campionato delle università nel 1994-95, che l’ha portata alle Universiadi in Giappone nel 1995. Durante l’attività agonistica ha raggiunto il numero 635 nel best ranking della classifica WTA e nel 2004 ha vinto anche il campionato italiano 2° Categoria.

,

Tags