Siena Parcheggi: Alessandro Lepri lascia a fine mandato, venerdì il nuovo presidente

“Da parte mia e del consiglio di amministrazione non ci sono le condizioni per continuare, abbiamo notato che manca la corretta sinergia con l’attuale amministrazione comunale. Penso che sia giusto che entrino persone con idee nuove. Non è una questione di rapporti, che sono ottimi, ma manca quella visione di insieme che avevamo con la giunta precedente”. Non lascia spazio a nessun dubbio, l’attuale presidente di Siena Parcheggi Alessandro Lepri quando comunica ufficialmente la sua intenzione di non guidare il timone dell’azienda per un altro mandato triennale.

Colpevole il rallentamento nella realizzazione di alcune opere, il caso più importante che viene ricordato durante la conferenza stampa di oggi è quello del terminal che sarebbe dovuto nascere all’ex campino di San Prospero. ” Il progetto prevede la riqualificazione dell’area – sottolinea Lepri-, nuovi servizi igienici, una pensilina per i passeggeri ed un sistema per drenare l’acqua della zona. Un’opera di pubblica utilità, ma siamo ancora fermi ad attendere la convocazione della conferenza dei servizi”.

Davanti ai giornalisti il presidente dell’azienda ha comunque ringraziato la giunta De Mossi per la fiducia ed ha anche rimarcato i buoni risultati raggiunti durante i suoi tre anni di gestione, dal 2016 al 2018: “Siena Parcheggi avrà un utile lordo di 1 milione e mezzo triplicato rispetto a inizio mandato, dati triplicati dall’inizio del mandato – afferma -. Il fatturato è di oltre 8 milioni e mezzo. Al Comune, oltre ad una parte del nostro utile, garantiamo anche un canone da un milione e mezzo di euro e un milione e 200 mila euro per i vari costi di gestione”.

Venerdì 24 maggio sarà il giorno in cui l’azienda approverà il bilancio per l’anno 2018 e in quella data si sapranno i nomi del nuovo presidente e i due nuovi consiglieri.”Lasciamo una società in salute con molti progetti che saranno portati a termine a breve, come l’informatizzazione dei servizi o l’app per pagare i parcometri. Siamo riusciti a portare in fondo alcune opere importanti per la città, come l’Art Bonus e il camminamento nel parcheggio Duomo. Abbiamo abbattuto molte tariffe ed inoltre stiamo studiando col Comune un piano per diminuire i costi al policlinico Le Scotte – ha concluso così il suo ragionamento Alessandro Lepri”.

Marco Crimi

Tags