La violenza, le donne, il grande impegno del club Soroptimist d’Italia, anche a Siena

25 Novembre
Giornata internazionale contro la violenza alle donne

Sempre più donne in Italia decidono di dire basta e mettere fine alle violenze subite: in questo mutato scenario il Soroptimist d’Italia da anni si batte con realizzazioni di progetti sul territorio, come le Aule di ascolto protetto (dal 2011, presso i Tribunali), i numerosi Corsi di formazione per insegnanti sul Rispetto di Genere (dal 2013, in collaborazione con il MIUR) ed Una stanza tutta per sé (dal 2015, presso le Caserme dei Carabinieri e le Questure).

 

Quest’anno il Soroptimist celebra il 25 novembre impegnandosi attraverso il progetto [email protected], a favore di ragazze e donne, affinché sia più facile ottenere l’indipendenza economica, primo passo per prevenire uno stato di subordinazione rispetto al compagno violento.

Perché, questo è il nostro convincimento, l’indipendenza economica è una delle prime condizioni perché una donna possa essere libera di dire NO.

La giornata del 25 novembre è stata istituita nel 1999 dalle Nazioni Unite partendo dall’assunto che la violenza contro le donne è una violazione dei diritti umani; proprio da tale considerazione è nata negli anni più recenti l’idea dei 16 giorni di attivismo che legano il 25 novembre al 10 dicembre, giornata internazionale dei diritti dell’uomo.

Quest’anno il Club di Siena sarà presente per l’azione “Orange the World 2018” distribuendo segnalibri e shopper di colore arancio con lo slogan “Libera di dire NO” nelle scuole, nelle librerie ed in tantissimi negozi della città; 16 giorni per promuovere la sensibilizzazione dell’opinione pubblica, 16 giorni in cui i Club europei coloreranno di arancio le città con varie iniziative volte a contrastare ogni forma di violenza alle donne.