“Il borghese gentiluomo”: al Politeama domani Molière secondo Peppe Servillo

Domani,mercoledì 10 aprile alle 21 al teatro Politeama di Poggibonsi prosegue la stagione concertistica con un concerto dell’Orchestra regionale della Toscana il cui programma costeggia il teatro. Perché solista di questo concerto non è uno strumentista, ma un cantante in veste, stavolta, di attore: Peppe Servillo, che riassume in sé tutte le parti del “Borghese gentiluomo” di Molière. Il frontman degli Avion Travel ne ha infatti riscritto il testo con lo scopo di innestarlo nelle musiche di scena che Richard Strauss compose per la commedia secentesca nel 1912. “Il Borghese gentiluomo”, una delle commedie di maggior successo di Molière è una satira sferzante dei nuovi ricchi che si atteggiano a gran signori con risultati ridicoli, ma è pure una critica dell’etichetta in uso alla corte di Luigi XIV. Del testo sacro del teatro classico, Peppe Servillo ha fatto una personale riduzione, privilegiando le partiture e scegliendo per sé il ruolo di trait d’union di voce narrante, di alcuni personaggi comprimari e del protagonista. Nell’interscambio tra parola e musica viene fuori un racconto fatto di allusioni colte, supportato da una musica che, non a caso, appare divertita e sa giocare con le citazioni, da Verdi a Wagner, alle turcherie di maniera. Attraverso i ritmi di danza, cesellati con grazia, traspare l’aspirazione del protagonista a un ideale fatto di eleganza.

Sul podio Tito Ceccherini, direttore milanese, a interpretare la “Musica per archi, celesta e percussioni” dell’ungherese Béla Bartók (1936) che sviluppa il principio della spazialità del suono attraverso la disposizione ‘stereofonica’ di una doppia orchestra d’archi, con i restanti strumenti collocati al centro. Pagina di acceso sperimentalismo sonoro e di assoluta perfezione, la “Musica per archi, percussioni e celesta” è una delle vette del suo catalogo. Direttore fra i più colti e profondi della sua generazione, Tito Ceccherini è apprezzato per la lucidità delle sue interpretazioni e per la spiccata versatilità del suo approccio al repertorio. Acclamato interprete del repertorio moderno, ha approfondito l’opera dei classici del ‘900: da Bartók, Debussy e Ravel, a Schönberg, Webern, Ligeti.

Tito Ceccherini direttore
Peppe Servillo voce recitante

R. STRAUSS Il Borghese gentiluomo op.60
BARTÓK Musica per archi, celesta e percussioni

Biglietti singoli (13/10 euro) sono disponibili in prevendita e possono essere acquistati al teatro Politeama, piazza Rosselli 6, Poggibonsi, in orario cassa teatro (il sabato dalle 16 alle 19 e il giorno del concerto dalle 18). Grazie alla biglietteria integrata è possibile acquistare i biglietti anche alle case del Boccaccio di Certaldo e del Popolo di Colle di Val d’Elsa. È inoltre disponibile la prevendita online sul sito www.politeama.info.

Informazioni su www.politeama.info o per mail a [email protected] o telefonando al numero 0577-983067.