Fises: nel 2018 oltre 14 milioni per sostenere le imprese senesi

Oltre 14milioni e 200mila euro destinati al sostegno delle imprese del territorio della provincia di Siena durante il 2018 per un totale di 197 interventi. Si tratta di imprese di tipologie diverse, artigiane, commerciali, industriali che hanno scelto di continuare ad investire e crescere. Tra tutte le pratiche sostenute da Fises durante il 2019, ben 55 sono state destinate a nuove attività per un importo totale di oltre 3milioni e 500mila euro.

E’ la fotografia dell’attività della Finanziaria Senese di Sviluppo durante il 2018 appena concluso.  “Sono dati in linea con le potenzialità di Fises – dice il presidente Massimo Terrosi – che dimostrano come tantissime aziende si rivolgano alla nostra finanziaria con motivazioni diverse, che vanno dall’investimento all’avvio di impresa, come accade soprattutto nel contesto dei plafond per l’imprenditoria giovanile e femminile, ma non solo. Sono numeri che dimostrano anche la capillarità delle risposte che la Finanziaria è capace di dare, nei diversi settori, in tempi velocissimi”.

Scendendo nel dettaglio, 57 sono le pratiche approvate nel contesto dell’attività ordinaria per un importo di 8.427.000 euro. Di queste ben 9 sono state destinate a nuove attività per un totale di 1.072.000. Ed ancora, nel contesto del plafonds Imprenditoria Giovanile e Femminile, sono state effettuate ben 39 pratiche per un valore di 2.205.000, di queste addirittura 36 sono destinate a nuove attività per 2.040.000. “Si conferma la capacità di Fises – osserva Terrosi –  di guardare ai giovani e alle nuove imprese che nascono sul territorio, azione che svolgiamo su tutti i plafond che gestiamo, ma in particolare sul plafond destinato a giovani e imprenditoria femminile”. Andando avanti, nel contesto del plafond Liquidità sono 101 le pratiche deliberate per un importo totale di 3.660.000 euro, anche in questo contesto ci sono interventi a favore di nuove attività, complessivamente 10, per un valore di 420.000 euro.

Gli interventi per finanziamento per investimenti complessivamente sono stati 7 per un valore di 1.275.000, mentre gli interventi di finanza straordinaria sono stati 44 per un valore di 6.245.000.

Come sempre, Fises investe su tutti i territori della provincia di Siena. Guardando le percentuali, nel 2018 l’area urbana di Siena è quella dove si è avuta la maggior parte degli investimenti, ovvero   7.045.000 di euro, il 49,29% del totale, segue l’Alta Val d’Elsa con 2.145.000 euro, il 15,01% del totale. E poi, la Val di Chiana con 1.682.000 euro, l’11,77% del totale, la Val d’Arbia con 1.435.000, il 10,04% del totale, la Val di Merse con 800.000 euro, il 5,60% del totale, l’Amiata Val d’Orcia con 675.000 euro, il   4,72%, e il Chianti con 510.000 euro, il 3,57% del totale.

Sulla base delle richieste che arrivano, l’86.33% degli importi deliberati da Fises è destinato a settori come artigianato, commercio, turismo e industria, ovvero ben 12.333.000 euro. Più basse le quote per agricoltura (6,74% del totale, 963.000 euro) e servizi (990.000, 6,93% del totale).

Tags