Campi solari: dal comune 20mila euro per le famiglie di Siena. Ecco come ottenere i voucher

Si allarga la fascia di età dei ragazzi che potranno partecipare ai campi solari certificati dal comune. Su proposta dell’assessore al Sociale, Francesca Appolloni, la giunta ha stabilito di aprire le attività fino ai 18 anni, e destinare 20 mila euro da erogare alle famiglie con appositi voucher in base al reddito Isee.

“Vogliamo sostenere – spiega Appolloni – con azioni concrete le attività socio-educative estive per bambini e ragazzi perché rappresentano un momento aggregante e un valido sostegno per i genitori nel periodo di chiusura delle scuole. Negli anni passati era stata però segnalata una carenza nei servizi educativi e ricreativi del territorio comunale per i ragazzi di età maggiore di 14 anni, per questo abbiamo pensato di riaprire l’albo a partire dall’anno in corso, e fino al 2020, allargando la fascia di età fino ai 18 anni”.

Attraverso la delibera si aggiorna, ampliando, la precedente decisione, del marzo 2018, per la costituzione di un elenco di soggetti gestori di campi solari.

Nell’avviso destinato agli organizzatori delle attività, sono segnalati gli obblighi e i requisiti, richiesti. Nello specifico devono risultare operanti in ambito socio-educativo e ricreativo, e aver maturato precedente e comprovata esperienza almeno biennale nella gestione di campi solari o attività educative nello stesso ambito. Previsti anche criteri di qualità, quali, ad esempio, l’impiego di almeno un animatore ogni 15 bambini e ragazzi. I soggetti interessati dovranno realizzare un progetto calibrato sulle fasce di età, contenente durata (minimo 3 settimane tra il 17 giugno e il 14 settembre 2019), orari di apertura, obiettivi, spazi e strumenti su diverse tematiche: sportive, ricreative, educative e per il tempo libero, musicali, laboratoriali, di educazione scientifica, integrazione culturale e di sviluppo della cittadinanza attiva.

L’amministrazione comunale, in base alle risorse disponibili, e previa pubblicazione di apposito avviso, sosterrà la frequenza alle attività estive dei giovani residenti. Nel caso in cui le risorse non risultassero sufficienti a coprire tutte le domande presentate sarà data priorità ai residenti da almeno 5 anni nel territorio comunale, fatta eccezione per gli utenti in condizioni di disabilità e segnalati dai servizi sociali della Società della Salute Senese. L’erogazione di voucher alle famiglie, in base al reddito Isee,  andrà da 40 a 100 euro  settimanali.

La richiesta di iscrizione all’Albo potrà essere presentata entro il prossimo 18 aprile. La modulistica, scaricabile all’indirizzo http://www.comune.siena.it/La-Citta/Sociale/Famiglie-e-Minori/Attivita-estive-2019, potrà essere consegnata a mano all’Ufficio Protocollo, in piazza del Campo 1, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 16.15 il martedì e giovedì, oppure inviate a mezzo posta certificata a [email protected]