Il Duomo dei senesi: la bellezza del Pulpito di Pisano risveglia le emozioni dei visitatori

Nell’ottobre del 1265 l’Opera del Duomo di Siena commissionò a Nicola Pisano l’esecuzione di un ambone marmoreo. Il grande scultore impiegò tre anni per concludere l’opera aiutato dal figlio Giovanni e dai suoi allievi Arnolfo di Cambio e Lapo.
La monumentale struttura architettonica, interamente coperta di altorilievi scolpiti, era destinata a stare nella zona destra sotto la cupola. Nel 1506 fu smontata e circa quarant’anni dopo, nel 1543, fu completato il trasferimento nella collocazione attuale. Quella di Nicola Pisano è forse una delle più grandi creazioni artistiche del Duecento.
La comprensione dell’antica scultura romana e la conoscenza dell’arte gotica d’oltralpe permisero a Nicola di concepire una figurazione moderna, fondamentale per il rinnovamento dell’arte alla fine di quel secolo. La bellezza era tale che condizionò intere generazioni di scultori e di pittori. Il Pulpito di Nicola Pisano  è un monumento unico come è stato unico il restauro dell’Opera della Metropolitana, uno dei grandi traguardi raggiunti recentemente nell’Acropoli senese.

Il recente restauro non ha solamente ridato la bellezza originale, che si era sbiadita con l’invecchiamento secolare della struttura ma ha anche offerto l’occasione per approfondire lo studio sul significato teologico del complesso e sull’iniziale funzione dell’ambone, luogo dal quale si declamavano le Sacre Scritture durante le cerimonie.

Pulpito di Nicola Pisano

Il Pulpito di Nicola Pisano del Duomo di Siena sarà il protagonista della visita guidata di Alessandro Bagnoli, nel secondo appuntamento de Il Duomo dei senesi in occasione di Risvegli d’arte, sabato 19 gennaio alle 10 presso la Sala delle Statue del Museo dell’Opera.
Prima della visita guidata, come consuetudine, verrà offerta una piccola colazione di benvenuto. L’evento è a numero chiuso, si consiglia la prenotazione al 0577/286300 oppure [email protected]

La visita guidata al Pulpito di Nicola Pisano rientra nel cartellone di iniziative che, dopo il successo di pubblico delle passate edizioni, l’Opera della Metropolitana ha riproposto anche per il 2019: “Il Duomo dei Senesi”, eventi culturali invernali, fortemente voluti dal Rettore Gian Franco Indrizzi.  L’Opera della Duomo intende così offrire ai cittadini momenti di approfondimento storico-artistico fatti di incontri, visite guidate e conferenze, su temi che gravitano attorno al magnifico complesso monumentale della Cattedrale, in un periodo dell’anno in cui la minor affluenza turistica ne garantisce una più tranquilla ed emotivamente coinvolgente partecipazione.