Emma Villas sconfitta in casa da una grande Tuscania




L’Emma Villas perde la sua imbattibilità casalinga dopo una partita emozionante contro Tuscania. I laziali sbagliano pochissimo per tutto il match, imbrigliando Siena e costringendola a una partita di nervi. I 33 punti di De Souza lo consacrano come opposto rivelazione del campionato.

Il 2017 dell’Emma Villas riparte con la bellissima sfida con la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania, terza in classifica e unica squadra ad aver conquistato i tre punti contro Siena nel girone d’andata. La partita è anche l’antipasto della finale di Bologna del 29 Gennaio, dove Siena e Tuscania si giocheranno Coppa Italia e primo titolo della storia in serie A.

Tofoli affronta il suo passato, avendo allenato la compagine laziale nei tre anni precedenti all’avventura senese, portandola ad un insperato terzo posto a fine 2016. Percorso inverso, invece, quello compiuto da Marchisio, libero titolare dell’Emma Villas nello scorso campionato.
Tra i tanti avvincenti incroci di oggi vi è anche quello tra il secondo e il terzo capocannoniere del girone: Maciel De Souza ha già messo giù 273 palloni, Padura Diaz 258.

Tofoli schiera l’inossidabile duo Fabroni-Padura Diaz nella diagonale alzatore-opposto, Vedovotto e Russomanno di banda, Spadavecchia e Patriarca al centro e Cesarini libero.

Montagnani risponde con De Souza opposto a Pinelli palleggiatore, Shavrak e Ottaviani schiacciatori-ricevitori, Sesto e Calonico come centrali.

Il primo set è equilibratissimo, Russomanno e Shavrak, cercati spesso in ricezione, rispondono sempre presente. Il livello tecnico tenuto dalle squadre è altissimo, alla fine gli errori nel parziale saranno soltanto 10. Il vantaggio ottenuto a metà set da Tuscania è figlio della differenza tra gli opposti, con Padura Diaz che non riesce ad incidere e De Souza che martella su ogni pallone. Gli ospiti vincono per 25-21, e vanno avanti per 1 a 0.

Tofoli cerca aggiustamenti tattici invertendo lo schieramento iniziale dei suoi, e la mossa risulta fruttifera. Padura Diaz si ritrova davanti Pinelli, che rispetto a De Souza è decisamente meno efficace a muro e non riesce a opporsi adeguatamente agli attacchi dello schiacciatore cubano. Come nel primo set, anche qui è la qualità dei singoli a sancire la differenza nel punteggio: sul 13-10 per Tuscania va in battuta Russomanno, che con 5 servizi consecutivi lede le sicurezze degli ospiti, che non riescono più a reagire. Siena vince 25-21 e agguanta il pareggio.

Il terzo set parte come meglio non potrebbe per i senesi, che con una ricezione più che positiva permettono a Fabroni di armare al meglio i propri attaccanti. Tuscania si trova a rincorrere sin dall’inizio, con l’Emma Villas in vantaggio per 8-5. La squadra di Bisogno amministra il parziale senza particolari difficoltà fino al 21-19, quando gli automatismi improvvisamente si inceppano. Tre attacchi formidabili di De Souza permettono ai laziali di portare la partita sul 24 pari. Due attacchi sbagliati di Padura Diaz mettono fine al set: 28-26 per Tuscania.

L’Emma Villas non si scoraggia e riesce ad imprimere nel quarto set un ottimo gioco difensivo, con due recuperi di Cesarini più da portiere di hockey che da pallavolista. Il pubblico si infiamma e l’attacco risente positivamente della spinta del palaEstra. Sono i muri di Padura Diaz, due consecutivi, a consegnare a Siena il set, vinto per 25-20.

È tiebreak, e le squadre riescono a tirar fuori il meglio. De Souza mantiene la calma, e con un paio di attacchi in controtempo manda fuori giri il muro senese. Vedovotto risponde con due precisi diagonali e si gira sul 8-7 per Tuscania. Ancora equilibrio, e sul 13 pari un attacco sbagliato di Shavrak concede il match point ai senesi. De Souza annulla subito, e un errore di Spadavecchia prima e Russomanno dopo permettono a Tuscania di uscire indenne dal PalaEstra.

Risultato Finale: Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania b. Emma Villas Volley   3-2 25-21, 21-25, 28-26, 20-25, 16-14.

Emma Villas Siena: Fabroni 1, Padura Diaz 25, Patriarca 17, Russomanno 12, Spadavecchia 11, Cesarini(L), Vedovotto 23. Dalla panchina: Cannistrà, Menicali. Ne: Noda Blanco, Battista(L).  ALL. Tofoli

Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania: Calonico 14, Marchisio (L), Sesto 2, Ottaviani 11, Pinelli 3, De Souza 33, Shavrak 8. Dalla panchina: Buzzelli, Vitangeli 4, Mazzon 1, Bondini. N.e. Pieri (L). ALL: Montagnani.

 

Giovanni Marchi