Vismederi Costone in attesa dell’Oti Galli: Cessel pronto al debutto




Basket Serie C Silver: oggi alle 18 al PalaOrlandi, Vismederi Costone – Oti Galli. Andrea Cessel torna in campo con la maglia gialloverde.

Questo pomeriggio, alle 18 al PalaOrlandi, la Vismederi Costone sarà protagonista di una partita diversa da tutte le altre. Andrea Cessel torna in campo dopo 5 anni di fermo e lo fa vestendo ancora i colori del Costone,  un evento che va aldilà della semplice cronaca.

C’è l’aspetto umano in prima fila, quello di una persona che ormai era dedita alla sua professione e alla sua famiglia; il Costone gli ha scombussolato gli standard di vita, con una proposta che nessuno avrebbe immaginato, ma che il presidente Montomoli invece ha voluto portare avanti consapevole che i centimetri, l’esperienza e la serietà di Andrea Cessel potessero in qualche modo tornare utili alla causa gialloverde.

Che la formazione di Binella sia carente sotto canestro a causa del prolungato infortunio di Francesco Spampani è indubbio. Cessel dapprima ha preso tempo, si è voluto mettere alla prova durante 3 settimane di allenamento in palestra, dove ha ritrovato alcuni compagni con i quali nel giugno del 2012 condivise la gioia della promozione in serie B.

Nessuno, lui per primo, avrebbe immaginato di staccare le scarpe dal chiodo di casa sua per indossarle nuovamente a distanza di 5 anni e a 48 anni suonati. Il suo è un fisico integro, come quello di un trentenne; è chiaro che il primo approccio non sarà dei più facili, ma per chi lo conosce bene sa perfettamente che l’emozione non lo tradirà.

Sulla tribuna del PalaOrlandi stasera ci saranno la moglie Roberta e il figlio Saverio, piccolo cestista in erba; saranno loro i primi tifosi di Andrea, accompagnati dall’affetto e dall’entusiasmo di tutto il popolo gialloverde che vede in lui una sorta di ‘salvatore della patria’.

Nessuno vuole chiedere l’impossibile ad Andrea, solo la cattura di qualche rimbalzo in più che tanto per iniziare non sarebbe cosa di poco conto. Contro l’Oti Galli Terranova ci sarà bisogno soprattutto di questo.

Gli avversari odierni godono degli stessi punti in classifica dei senesi (8); Dolfi e compagni si presenteranno a Siena con l’intento di conquistare la posta in palio, che gli consentirebbe di restare a ridosso delle zone di vertice. Questo è anche l’obiettivo della Vismederi che tra l’altro vuole riscattarsi dalla prova opaca di Pescia.

Arbitreranno l’incontro Melai e Panicucci della sezione di Pisa.