Una Befana con tanta musica




Siena è conosciuta a livello internazionale per la musica, grazie all’attività dell’Accademia Chigiana e di Siena Jazz, esattamente quanto per il Palio

img_2058

Pochi lo sanno (e non tutti ci credono) ma Siena è conosciuta a livello internazionale per la musica, grazie all’attività dell’Accademia Chigiana e di Siena Jazz, esattamente quanto per il Palio. Ed una conferma di quanto intensa sia l’attività musicale in questa città, lo si può vedere anche in questo fine settimana dell’Epifania.
Il momento clou è il concerto del Coro Agostino Agazzari, che sabato 7 gennaio alle ore 16.30 si esibirà nella Sala del Mappamondo di Palazzo Pubblico (costo € 3,00, per informazioni: 0577 292226, museo [email protected] ) secondo la formula collaudata con grande successo dalla rassegna “7 note in 7 notti”.

Ma la stessa sera c’è spazio anche per l’opera, con l’ultimo appuntamento della stagione natalizia di Italian Opera in Siena, nell’elegante auditorium della chiesa di Santo Stefano alla Lizza (costo € 15-20, per informazioni: 345 9305865, 333 2883802, [email protected]) con arie e duetti del miglior repertorio operistico italiano.
Bisognerà invece attendere qualche giorno, fino al 13 gennaio, per il prossimo appuntamento con la Micat In Vertice – La Stagione di Siena, quando a Palazzo Chigi Saracini saranno protagonisti i pianisti Matteo Fossi e Marco Gaggini con il programma “Casella, Ravel, Debussy e la Grande Guerre” (costo € 18-25, per informazioni: 0577 220920, www.chigiana.it ).

Ma per rimanere concentrati su questo fine settimana di musica, segnaliamo volentieri anche gli appuntamenti serali nei locali cittadini.
Proprio il 6 gennaio, la speciale Befana di Cacio e Pere a ritmo di Rap e di Hip Hop inizia alle ore 18 con un laboratorio per bambini e ragazzi “L’oRA-Prima” per chiudersi, a partire dalle ore 21, con il djSet di Griffin Alan.
Doppio è l’appuntamento – il 6 e 7 gennaio – ad Un Tubo Club, rispettivamente con The in Between (Giulia Galliani: voce / Andrea Scognamillo: chitarre / Franco Fabbrini: basso elettrico e contrabbasso / feat: Andrea Beninati: batteria / violoncello) e la formula aperitivo + concerto di Piano&Forte con il Jamalo Trio ( Lorenzo Mea Meazzini : voce / Marcello Costabile: piano & tastiera / Gianni Cerone: batteria).
Infine, alla Birreria La Diana, sabato 7 gennaio, è in programma Dream On, un viaggio in musica e parole dagli 70 ad oggi attraverso canzoni italiane e straniere.

Roberto Guiggiani